Borse di studio e spettacolo per bimbi di Chernobyl.

Borse di studio per gli studenti meritevoli

Applausi per gli studenti che si sono particolarmente distinti e che hanno ricevuto le borse di studio. Tutto durante la serata di sabato 10 marzo all’auditorium comunale di via Boccaccio.  I ragazzi sono stati quelli licenziati dalla scuola secondaria di primo grado nell’anno scolastico 2016-2017.
Per la votazione di 10 e lode Eleonora Crivelli, Alessia Dalla Chiesa, Giulia Colombo, Maida Mariani e Antonio Imperato, 10 decimi per Leonardo Affolti, Lodovica Borella, Lara Campo, Giulia Colombo, Silvia Dell’Acqua, Veronica Iannotta, Sibilla Liotto, Federica Lombardi, Alice Lucchini, Natalia Martello, Sabrina Minea, Cristina Monza, Alessia Pezzoni, Giulia Quagliaroli, Erika Rimoldi, Nicolò Sartirana, 9 decimi per Jacopo Carettoni, Lidiya Castiglioni, Massimo Cavalleri, Chiara Colombo, Giada Di Bella, Khadja El Hamzaoui, Beatrice Erceg, Ilaria Farina, Lorenzo Fognani, Miriana Gianazza, Daniele Gianoli, Samuele Perotti, Velentina Presbitero e Giuseppe Sciolto.
Poi gli studenti non residenti a Cerro omaggiati con pergamena e libro: 10 decimi per Melissa Nguyen e Vittorio Pio Rossoni, 9 decimi per Davide Cerciello, Selene Cozzi e Valerio Pio Rossoni.
Le Pergamene sono state consegnate dal Dirigente Area Servizi alla Persona Dott. Fabio Airaghi e dalla professoressa di matematica Rosalba Capettini dell’Istituto Comprensivo Strobino”- Scuola Primaria di Primo Grado Dante Alighieri.

L’aiuto ai bimbi di Chernobyl

La serata, compresa nella Rassegna Anita Bollati, ha visto in scena la divertentissima commedia “Se io potrei” della compagnia teatrale “Ridi per Caso” a favore del Comitato accoglienza bambini di Chernobyl di Cerro Maggiore, Cantalupo e San Vittore Olona che ogni estate ospita bimbi ucraini che vivono nelle zone ancora contaminate dal disastro nucleare del 1986 regalando loro una vacanza terapeutica.

Leggi anche:  Si schiantano in auto contro un cancello, arriva l'elisoccorso LE FOTO