Domenica raccolta fondi a Venegono Inferiore in occasione del mercatino di Natale per la piccola Stephanie.

Un regalo dalla comunità per Stephanie

Associazioni, negozi, bancarelle e attività in centro domenica per il mercatino di Natale che apre le festività di Venegono Inferiore. Quest’anno, tra addobbi e cioccolata calda, spazio per il cuore: in tutto il mercatino saranno distribuite delle cassettine per aiutare la famiglia di Stephanie, la bimba di 11 anni rimasta disabile dopo un incidente, a sostenere i costi delle spese mediche. La mamma Clarice, due settimane fa, aveva minacciato il suicidio per attirare l’attenzione sulle difficoltà che la famiglia vive da quella terribile sera. “In tanti ci hanno contattati per chiedere come aiutare la famiglia – ha spiegato il sindaco Mattia Premazzi lanciando la raccolta fondi – Tanti che stiamo dirigendo direttamente verso di loro. Ma anche molti cittadini ci hanno chiesto come poter contribuire anche in piccola parte. Così, abbiamo voluto approfittare dell’iniziativa di domenica che riunisce cittadini, enti, associazioni e negozianti”.

LEGGI ANCHE: Un aiuto per Stephanie, il Comune prepara la raccolta fondi

Leggi anche:  Abbandono rifiuti: la questione si ripropone

Aiuto per le spese mediche

I fondi raccolti saranno destinati al sostegno delle spese mediche per la bambina. “In questi giorni – ha continuato Premazzi – ho incontrato personalmente lo staff medico che segue Stephanie. Da questi incontri è emerso di quali cure ha più bisogno la famiglia, cure che vogliamo contribuire a sostenere. Quanto sarà raccolto domenica servirà quindi per le spese delle cura di fisioterapia e logopedia”. Il Comune, dal canto suo, continuerà a fare il possibile. “Continueremo con i trasporti quotidiani a scuola e per le visite mediche di Stephanie – conclude Premazzi – Già contribuiamo col sostegno alle spese dell’utenza, e cercheremo di fare ancora di più. Anche per l’assistenza domiciliare cercheremo di aumentare le ore”.

LEGGI ANCHE: “Aiutateci”: parla la mamma di Stephanie, la bimba costretta in carrozzina dopo un incidente