Termineranno in queste ore i lavori nella piazza centrale di Tradate, alberi potati e sistemati. A gennaio giardinieri e motoseghe si sposteranno in viale Marconi per il taglio dei tigli

Alberi potati in piazza Mazzini 

Iniziati mercoledì scorso in via Mameli i lavori di sistemazione del verde della piazza sono in fase di conclusione. Il lavoro dei giardinieri è sotto gli occhi di tutti: tutti gli alberi potati e risistemati. “Per permettere alla ditta incaricata di operare in sicurezza sono state predisposte delle chiusure e limitazioni alle auto e ai pedoni, senza però creare disagi alla circolazione”, assicura l’assessore all’ecologia Vito Pipolo che col collega Claudio Ceriani hanno seguito i lavori.

Alberi potati piazza Mazzini pronta ad accogliere gli eventi natalizi

Alberi potati in piazza Mazzini e in villa Inzoli: da gennaio si parte coi tigli. “Rientra in un piano d’intervento e di manutenzione del verde cittadino che l’attuale amministrazione ha predisposto affinchè tutti i viali e i parchi vengono risistemati e messi in sicurezza”, assicura Pipolo. “Era da troppi anni che non si provvedeva a potare gli alberi della piazza e, con alcuni tagli chiesti dall’agronomo, siamo riusciti a dare un nuovo volto al cuore della città pronto così ad accogliere gli eventi natalizi” che Comune e Commercianti hanno programmato per ridare smalto al centro storico e riportare gente e clienti a spendere nei negozi di Tradate. Sono state posizionate le luminarie sul grosso abete,  già accese, e la pista di pattinaggio è già da qualche giorno in funzione a breve saranno installate le luminarie che daranno un tocco di magia e d’atmosfera festosa.

Leggi anche:  Leva Civica, 1,5 milioni per progetti per i giovani

Dalla piazza ai tigli di viale Marconi

“Lasceremo passate le feste, per evitare disagi alla circolazione, ma a gennaio partiremo con la potatura dei tigli di viale Marconi, come da programma”, assicura l’assessore forzista Vito Pipolo. “Abbiamo predisposto la potatura di tutti i tigli, anche di quelli già oggetti d’intervento in primavera, in modo da ridare uniformità al viale”.