Album delle figurine sulla storia del territorio: si comincia la raccolta! Con l’uscita di venerdì 29 marzo i lettori di Settegiorni Magenta e Abbiategrasso troveranno gratuitamente allegato al settimanale l’album a colori con il primo pacchetto di figurine.
Ultimare la raccolta sarà semplicissimo: infatti, le figurine saranno sempre diverse (mai doppioni quindi, né buchi) in modo da consentire la chiusura dell’album nel giro di nove settimane.

Cinquanta figurine per dieci pacchetti

Sono cinquanta le immagini da appiccicare, una per ogni avvenimento o luogo storico che contraddistinguono il nostro bel territorio. Ma non è tutto: oltre alla semplice apposizione di autoadesivi, nell’album ci sono anche simpatici giochi e passatempi in grado di unire più generazioni. Dalle foto ritoccate per trovar le differenze, alle griglie di parole nascoste, fino alla crittografia di semplice soluzione… tutto quanto fa passatempo creativo e intelligente.

Quattro passi nella Storia

Senza dimenticare di fare quattro passi nella Storia: un territorio, quello magentino e abbiatense, denso di avvenimenti e tradizione. Dai castelli ai santuari, dal Barbarossa alle disfide dei cavalieri, dai Visconti alle dominazioni straniere… sarà tutto un viaggio verso le origini e le tradizioni millenarie di questa “fetta” della Lombardia. L’album è realizzato con piglio agile e giovanile, molto adatto per l’intrattenimento dei bambini, con la simpatica mascotte di nome “Bersa” che ricorda i Bersaglieri. Anche questo riferimento vuol ricondurre alle radici storiche del territorio, una sorta di giusto riconoscimento per i “fanti piumati” che hanno versato il proprio sangue nella cruenta battaglia del 1859.

Leggi anche:  Nove+: un progetto per i giovani che non studiano e non lavorano per trovare la propria strada

Un passatempo educativo

Un passatempo, insomma, ma con finalità educative che sicuramente incontrerà il favore dei nostri lettori. Per promuovere questo accattivante prodotto, in questi giorni, presso le scuole di Magenta e Corbetta saranno presenti alcune addette del nostro gruppo editoriale per volantinare e spiegare nel dettaglio l’iniziativa. E allora, non resta che augurare a tutti buona raccolta e… viva le figurine!