Andrea Paternostro Gioielliere, dal 1972 la sua stella brilla nel firmamento dell’alta gioielleria. Fin dall’inizio ha voluto accostare il proprio nome a quello delle più altisonanti maison di gioielleria e orologeria a livello mondiale.

Andrea Paternostro gioielliere, passione e formazione

L’azienda con Boutique a Legnano e Rho, è l’esempio di come passione, formazione, progettualità e una corretta strategia operativa possano contribuire in modo determinante al conseguimento di risultati di rilievo nel settore del lusso, anche in un territorio di provincia.

Passione per il lavoro

«Il segreto della nostra crescita sta nella passione per il lavoro» spiega Andrea Paternostro, 70 anni, al timone dell’azienda insieme alla moglie, Emilia Mercandelli. «Quando, ancora ragazzino, il parroco del mio paese mi chiese se volevo frequentare un laboratorio orafo a Milano per apprendere l’arte della gioielleria, accettai senza immaginare che pronunciando quel “si” sarei entrato in un mondo che per valenza estetica e sottofondo culturale, mi avrebbe subito conquistato. Infervorato dalla passione iniziai a lavorare a gran ritmo, frequentando contemporaneamente i corsi serali di gioielleria all’Umanitaria. Questo percorso, tanto determinante per la mia formazione personale, mi permise anche di risparmiare a sufficienza per mettermi in proprio».

La prima gioielleria

Fu così che nel 1972 alzai la saracinesca del mio primo negozio a Pogliano Milanese. Rispetto ai colleghi dei dintorni avevo il vantaggio del laboratorio interno, ero infatti in grado di portare a termine personalmente e di presenza ogni lavorazione di gioielleria e orologeria. Questa peculiarità è ancora oggi il fiore all’occhiello della mia impresa: sia il laboratorio orafo, sia quello orologiero propongono servizi di qualità molto richiesti dalla clientela».

Una crescita esponenziale

Negli anni seguenti, la crescita fu esponenziale. «Aprii negozi a Parabiago, Rho e Legnano confermando la scelta di proporre solo top brand. Li aggiungevo man mano che aumentava la mia capacità di sostenerne l’acquisto. In breve, nell’area compresa tra Milano e Varese divenni praticamente l’unico gioielliere a proporre marchi quali Bulgari, Jaeger LeCoultre, IWC, Cartier, Omega, Longines, Franck Muller, Piaget, Girard Perregaux, Breitling, Montblanc, Pomellato, Vhernier, Chantecler, Crivelli, Buccellati, Damiani. Per acquistare le creazioni di queste prestigiose Maison, i clienti avevano solo due possibilità: i miei negozi o Via Montenapoleone a Milano».

Boutique esclusive

Poi ecco l’esigenza di razionalizzare. «Con il tempo capii che quattro gioiellerie erano troppo dispersive, meglio mantenerne solo due, esclusive ed eleganti, possibilmente nei centri storici delle città più importanti. Decisi quindi di chiudere Pogliano e Parabiago, tenendo solo le Boutique di Rho e Legnano, entrambe in posizione centrale. Questa è stata un’operazione di alto valore strategico perché grazie a essa negli ultimi quattro anni il nostro fatturato è raddoppiato. Non solo, attualmente nei due punti vendita trovano lavoro ben 15 validi collaboratori in costante aggiornamento».

Punto di riferimento per i collezionisti

Durante l’intervista lo smartphone di Paternostro squilla più volte: «Ogni giorno vengo contattato da numerosi collezionisti», spiega l’imprenditore. «Mi chiamano da tutta Italia perché sanno che, grazie ai rapporti diretti con le case madri coltivati nei decenni fino a trasformarli in vere e proprie importanti amicizie, riusciamo a reperire pezzi che per altri sono introvabili».

Leggi anche:  Rinasce l'affresco dei fratelli Lampugnani

La collaborazione con  Jaeger LeColutre

Non è certo un caso, allora, che un marchio come Jaeger LeColutre, nel 2008 abbia voluto celebrare i 20 anni di collaborazione con Andrea Paternostro Gioielliere tirando un’edizione limitata di soli 20 pezzi di Reverso, il suo leggendario masterpiece. Ennesima conferma del trentennale proficuo sodalizio è stata la serata evento del 7 giugno 2018 organizzata dalla Maison svizzera per rendere omaggio ad un concessionario d’eccellenza in occasione del 50° anniversario della nascita dell’orologio Polaris. Dallo scorso anno Andrea ed Emilia hanno dato vita ad una loro collezione di orologi personalizzati col proprio logo che sta riscuotendo un grande successo.

L’Azienda in breve

Andrea Paternostro, fondatore dell’omonima «Andrea Paternostro Gioielliere» è da 55 anni operativo nel settore del lusso.
Oggi con due gioiellerie, a Legnano in Piazza San Magno e a Rho in Piazza San Vittore, è uno dei pochi punti di riferimento sul territorio della città metropolitana milanese, in grado di procurare i pezzi più rari e preziosi di Brand quali Bulgari, IWC, Omega, Jaeger LeCoultre, Vhernier, Pomellato e altri. Ogni giorno al lavoro insieme alla moglie Emilia, Andrea ha costruito il proprio successo intorno alla qualità di prodotti e servizi, oltre che sull’innato savoir faire che fin dall’inizio gli ha permesso di rapportarsi con fornitori e clienti con naturalezza e famigliarità.
Info: www.andreapaternostro.it