Centenario Bernocchi, l’istituto superiore legnanese dà il via alle celebrazioni con un ospite d’eccezione.

Centenario Bernocchi, un convegno sul fondatore

“Un uomo lungimirante che nella nostra città ha lasciato un’impronta significativa”. Stiamo parlando di Antonio Bernocchi, politico, mecenate e imprenditore al quale sono intitolati l’istituto professionale e l’istituto tecnico. Quest’anno la scuola festeggia un doppio compleanno – il centenario del primo e il sessantesimo del secondo – e lo fa con diverse iniziative, tra le quali un convegno sulla figura di Bernocchi. L’appuntamento, che vede la partecipazione del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti oltre a quella del sindaco Gianbattista Fratus e che è rivolto in particolar modo a ex docenti ed ex studenti, è in corso questa mattina, lunedì 14 gennaio 2019.

“L’apprendimento deve essere interdisciplinare, flessibile e multidirezionale”

Ad aprire la giornata è stato il saluto della professoressa Annalisa Wagner, dirigente dell’Isis Bernocchi, al quale è seguito l’intervento del ministro: “L’apprendimento oggi deve essere interdisciplinare, flessibile e multidirezionale – ha detto Bussetti -. I ragazzi devono capire le loro attitudini, solo così potranno avere successo nel mondo del lavoro: questo è il compito della scuola. Scuola che deve essere altamente formativa anche attraverso le esperienze di partnership con le aziende del territorio”. Hanno poi preso la parola il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Delia Campanelli e il sindaco Fratus, che ha auspicato un investimento sempre maggiore sull’istruzione. Il convegno proseguirà poi con l’intervento della professoressa Gabriella Oldrini per una relazione sul tema «Antonio Bernocchi: un uomo che guardava al futuro»; a Nicola Bernocchi, nipote del fondatore della Scuola operaia; e infine all’ex studente Stefano Barlocchi.

Leggi anche:  Caravaggio, il nuovo treno lombardo tra un anno sarà realtà

 

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE