Cittadinanza onoraria per Rajae Bezzaz. Il riconoscimento è stato dato nel pomeriggio di domenica 16 dicembre 2018, in cui si è svolta la decima edizione di “Aspettando Natale”.

Cittadinanza onoraria di Ceriano Laghetto a Rajae Bezzaz

A Ceriano Laghetto, qualche mese fa, ha registrato un servizio nel “bosco della droga” al Villaggio Brollo, per documentare l’attività di spaccio, insieme al sindaco Dante Cattaneo e ad Asha Fusi, contribuendo con la messa in onda ad accendere i riflettori anche a livello nazionale sull’annoso problema che affligge il territorio delle Groane. Per questo motivo l’Amministrazione comunale ha deciso di conferire a Rajae il titolo onorifico di “cittadina onoraria”. La consegna del titolo è avvenuta in Arengario durante la cerimonia per l’assegnazione delle benemerenze civiche dell’Anadìn d’or. Rajae ha visitato anche i mercatini e le strade del centro di Ceriano, registrando anche un servizio insieme alla troupe di Striscia la Notizia, che verrà trasmesso il prossimo 1 gennaio.

Il benvenuto del sindaco

“La cittadinanza onoraria a Rajae è il nostro modo per ringraziarla dell’impegno con cui si è interessata alla situazione dei nostri boschi e per l’aiuto che ha portato nella lotta contro lo spaccio” -ha commentato il sindaco Dante Cattaneo, dando il benvenuto alla nuova cittadina.

Chi è Rajae Bezzan

Rajae, 28enne originaria della Libia ma in Italia da quando era bambina, affermata attrice, presentatrice, conduttrice radiofonica, dal 2015 è entrata a far parte della squadra di Striscia la Notizia, il trentennale appuntamento serale quotidiano di Canale 5.  Le sue inchieste evidenziano da subito un marcato filo conduttore: il delicato equilibrio in Italia tra accoglienza e ospitalità degli immigrati e le differenze “intraculturali” tra l’Occidente e l’Islam.