Se guardi il sole in faccia, non potrai mai vedere l’ombra” recita una frase molto nota di Amy Tan. Come dare torto a questo assioma che racchiude al proprio interno non solo uno dei difetti che ciascuno di noi ha – focalizzarsi troppo sul problema – ma anche la risoluzione, ovvero una persona che possa aiutare a comprendere le ombre: il life coach.
Partendo da questa frase, scopriamo insieme i passi che una figura di questo genere può aiutare a compiere, affiancandoci e mai sostituendosi nelle piccole e grandi decisioni.

Regola n.1: definire i propri obiettivi

Spesso accade di non provare soddisfazione nemmeno quando si raggiungono risultati tanto desiderati: questo accade perché non vengono stabiliti obiettivi che realmente possono portare soddisfazione.

Per questa ragione, la prima regola per poter raggiungere la propria felicità è quella di decidere con piena consapevolezza di sé e delle proprie esigenze il traguardo da raggiungere, avvalendoti dell’aiuto di un life coach. Diffida dei guru che propongono soluzioni immediate: individuare la propria strada non prevede l’utilizzo di bacchette magiche, ma è un percorso periglioso e che richiede impegno per poter essere completato con successo.

Intraprendendo il corso di coaching di Skills Empowerment – marchio di Vikyanna agevolatore di impresa srl – potrai essere seguito da un team professionale durante il tuo cammino di crescita personale e professionale, individuando – con l’aiuto di un esperto qualificato – i punti di debolezza che ti hanno ostacolato fino ad ora e quelli di forza che fino ad oggi non hai sfruttato nel raggiungimento dei tuoi traguardi.

Regola n.2: come raggiungere i propri obiettivi

Una volta che avrai individuato l’obiettivo da raggiungere, dovrai capire come raggiungerlo nel minor tempo possibile. Anche in questa fase, chiedi l’aiuto di un life coach o frequenta un corso apposito: entrambi gli strumenti, se utilizzati in maniera adeguata e con tenacia, saranno in grado di indicarti quali passi compiere e in quale momento realizzarli.

Leggi anche:  Ventinove giovani a Panama per la Giornata Mondiale della Gioventù

In particolare, il percorso di coaching di Skill Empowerment, ideato da Stefano Pigolotti, potrà fornirti una ricetta per il successo personalizzata sulle tue esigenze: rimuovere i blocchi che ti ostacolano, imparare un metodo e aumentare la consapevolezza di sé sono solo alcuni degli aspetti che verranno migliorati.

Il risultato? Non solo avrai raggiunto il tuo obiettivo, ma – nei lunghi periodi – noterai un aumento delle performance in ambito professionale e personale, portando avanti con minori difficoltà la comunicazione assertiva e reagendo in maniera proattiva alle difficoltà.

Regola n.3: godersi i risultati raggiunti

Essere soddisfatti dei propri risultati è un ingrediente fondamentale: sapersi dare una pacca sulle spalla quando si raggiunge la vetta ha infatti una duplice valenza in quanto non solo ti permette di fermarti godendoti il successo, ma ti darà anche la spinta per raggiungere i prossimi traguardi. Meraviglioso vero? Pensa che questo messaggio si trova alla base del libro di Stefano Pigolotti, “Il tuo destino è sbocciare”.

Nel proprio manuale romanzato, l’autore mette a frutto non solo la sua attività imprenditoriale e come mental coach dei piloti di Moto3, ma anche tutta la passione e il know how raccolto in anni di esperienza nel settore. Pagina dopo pagina, Stefano Pigolotti prende per mano il proprio lettore conducendolo attraverso un cammino che inizialmente sembra diretto vero l’ignoto ma che, ben presto, si tramuta in un percorso programmato verso il successo.