Codice arancione per rischio temporali. Il centro funzionale monitoraggio rischi naturali ha deciso di innalzare ad arancione il livello di criticità per forti temporali, lunedì 10 giugno. Si raccomanda prudenza.

Codice arancione per rischio temporali

Da metà pomeriggio-sera di lunedì 10 giugno precipitazioni in diffusa riattivazione, con fenomeni temporaleschi anche di forte intensità, specie sui settori occidentali. Nel corso della giornata di lunedì rovesci su parte della pianura, con venti dai quadranti orientali e meridionali.  I venti saranno da deboli a moderati (10-40 km/h) in pianura e su fascia prealpina sotto i 1500 m circa e da moderati a forti sopra i 1500 metri. Martedì 11, giornata ancora instabile con temporali e rovesci diffusi.

Lambro e Seveso osservati speciali

Il Comune di Milano ha quindi confermato l’attivazione del Coc, il Centro operativo comunale,per graduare l’attivazione del piano di emergenza e i fiumi Seveso e Lambro restano ‘sorvegliati speciali’. Viene attivato il monitoraggio dei livelli idrometrici e del radar a cura della Protezione Civile del Comune di Milano. Allertate anche le squadre della Protezione Civile, della Polizia Locale e di MM.

Leggi anche:  Olimpiadi Invernali del 2026 a rischio, è polemica tra Governo e CIO