Commemorazione in ricordo di Mario Tadini: la cerimonia è stata organizzata dal comitato “Alto Milanese non dimentica”.

Commemorazione a Castano: la cerimonia

Nella serata di martedì 9 ottobre gli aderenti al comitato “Alto Milanese non Dimentica” – recente evoluzione di “Legnano non Dimentica” concepita per estendere l’azione di ricordo e ricerca storica in tutto il quadrante settentrionale della provincia – hanno svolto a Castano Primo una commemorazione in ricordo di Mario Tadini. I partecipanti hanno issato una corona d’alloro sottostante la targa a lui dedicata in corso San Rocco a Castano. La cerimonia è continuata con un intervento di Alfonso Indelicato, politico saronnese di Fratelli d’Italia.

Il personaggio

“Alto Milanese non Dimentica” scrive nel comunicato: “Mario Tadini nativo in paese, valoroso aviere fascista attivo nell’Africa orientale, gravemente ferito e deceduto il 19 marzo del 1936 presso il posto di ricovero di Forte Galliano non prima di aver fatto atterrare in sicurezza il proprio veivolo garantendo la salvezza dell’equipaggio, per ciò poi insignito della medaglia d’oro al valore militare. ‘Alto Milanese non Dimentica’ di Tadini intende ricordare l’eroismo, lo spirito di sacrificio, la totale abnegazione al proprio ideale ed alla salvaguardia dei propri camerati, in un’epoca attuale affetta da individualismo, materialismo, pusillanimità valori da difendere ed infondere soprattutto alle nuove generazioni”.

LEGGI ANCHE: Legnano non Dimentica in ricordo delle vittime del bombardamento alleato del 13-14 agosto 1943