Corbetta, il meglio del Perdono: è stato un lungo weekend quello che ha coinvolto la città da giovedì 25 aprile a domenica 28 per la tradizionale festa. Tra sacro e profano, tante iniziative hanno ruotato intorno al Santuario della Madonna dei Miracoli.

Corbetta, il meglio del Perdono

Giovedì 25, la visita dell’Arcivescovo di Milano, Mario Delpini, che non ha solo celebrato la Santa Messa solenne, ma ha anche presenziato al cimitero, per le vie della città e a Cerello, scambiando qualche parola coi fedeli. Poi la premiazione delle attività produttive a cura del sindaco Marco Ballarini. La tensostruttura è stata il punto di riferimento per le serate musicali, il ristoro a cura del rione Malpaga e i mercatini. Bancarelle e luna park hanno conquistato il pubblico.  Sabato 28, per tutto il giorno, trenino Corby gratuito,  grande spettacolo di fontane luminose e danzanti in piazza 1° maggio, con giochi d’acqua, luce e fuoco.

I momenti religiosi

Al santuario, benedizione e bacio della reliquia, visita al Museo con i Devoti della Madonna  e due importanti eventi domenica 28. Nel corso della santa Messa delle 10,30 si è feseggiato il 50° anniversario di sacerdozio di don Mario Caccia, ed è stato consegnato il premio suor Michelina ai volontari del santuario. Tante le associazioni protagoniste della festa numero 457, tra cui Corbetta Missionaria onlus che ha illustrato il nuovo progetto fuori dalla chiesa. Venerdì  maggio uno speciale con foto e interviste sul numero in edicola

Leggi anche:  Patto locale in azione, controlli su tutto il territorio