Dimissioni consensuali di Di Matteo da direttore generale di Euro.Pa: è quello che compare nella nota stampa di Euro.Pa dove viene annunciata l’interruzione del rapporto tra la società e il dottor Mirko Di Matteo.

Dimissioni consensuali di Di Matteo da direttore generale di Euro.Pa

Ecco il comunicato stampa:

“In riferimento alle notizie apparse sugli organi di stampa, Euro.Pa Service Srl e il dottor Mirko Di Matteo annunciano di aver consensualmente interrotto il rapporto professionale come Direttore Generale della società già a far data dal 30 luglio scorso.

Euro.Pa Service Srl, nel ringraziare il dottor Mirko Di Matteo per il lavoro svolto per rilanciare e far progredire la società, tiene a sottolineare il grande senso di responsabilità e le capacità manageriali che l’ex Direttore Generale ha sempre dimostrato nei confronti dell’azienda, attestato anche in questo particolare momento storico nel quale è prevalso l’esclusivo benessere societario e dei suoi quasi 70 dipendenti.

L’accordo raggiunto tra Euro.Pa Service Srl e il dottor Mirko Di Matteo è stato frutto di un’unanime comunanza d’intenti derivante da oltre quattro anni di proficua, rispettosa e, soprattutto, benefica collaborazione che ha portato la Società a crescere e diventare un punto di riferimento per i servizi strumentali che eroga ai propri Comuni Soci.

Leggi anche:  Robecchetto, 23 studenti meritevoli premiati con borse di studio

La governance di Euro.Pa Service Srl, per il momento, sarà affidata al presidente, Luca Monolo, e ai consiglieri di amministrazione Stefano Garantola e Alda Lorella Bigatti in attesa di individuare un nuovo direttore generale”.

 

Le parole di Di Matteo

“Ho avuto il piacere di iniziare l’avventura in Euro.Pa Service Srl assieme a Mirko Di Matteo e di vedere che il nostro lavoro di rilancio e consolidamento aziendale è stato premiato con il rinnovo delle nomine del 2018 -è il commento di Luca Monolo, presidente di Euro.Pa Service Srl-. In questi anni, grazie alle competenze e alla professionalità di Mirko, la Società è maturata moltissimo, i Comuni Soci sono aumentati, le perfomance aziendali costantemente migliorate. Sono stati quattro anni intensi, impegnativi, ma anche molto appaganti quelli trascorsi alla direzione di Euro.Pa Service Srl -dice l’ex direttore Di Matteo-. Fin dall’inizio avevo rimesso il mio mandato nelle mani del CdA e dell’Assemblea dei Soci per una questione di opportunità: perché ho sempre lavorato e agito nel solo ed esclusivo benessere della Società e dei suoi dipendenti. Questi due mesi sono stati impiegati per traghettare la società e le Unità Operative verso un nuovo assetto organizzativo e operativo”.