Esuberi Abb, il Pd  esprime la sua preoccupazione per la situazione vittuonese. “Esprimiamo ancora una volta una forte preoccupazione unitamente a solidarietà e vicinanza alle lavoratrici e ai lavoratori di ABB di Vittuone, le cui prospettive di lavoro versano in un grave stato di incertezza”, scrivono in  una nota congiunta Silvia Roggiani, Segretaria metropolitana del Pd Milano, Laura Specchio, Responsabile Lavoro PD e Presidente commissione Lavoro e Attività Produttive del Comune di Milano, e Fabio Pizzul, capogruppo del Pd in Consiglio regionale.

Esuberi Abb: 123 posti a rischio

Sono infatti 123 gli esuberi ad oggi dichiarati, in una realtà produttiva fino ad ora pienamente attiva e che verrà trasferita altrove. “123 le famiglie coinvolte, oltre al tessuto produttivo e sociale del territorio che interagisce con l’azienda e che potrebbe risentirne a sua volta le conseguenze. Non si possono ignorare situazioni come questa ormai, purtroppo, diffuse e che contribuiscono ad impoverire e a desertificare aree con una tradizione ed una vitalità importante. Occorre senza dubbio intervenire a tutti i livelli istituzionali e trovare soluzioni, misure e politiche, che non lascino soli i lavoratori e le loro famiglie nell’incertezza, nell’incapacità di arrivare a fine mese e nella mancanza di prospettive”, è il commento.