Il Comune di Vittuone ha ricevuto segnalazione da parte di Ats della positività al West Nile Virus (Febbre del Nilo) di un proprio cittadino. L’uomo, di circa 40 anni, iscritto all’Avis di Vittuone, ha scoperto di essere stato colpito dopo essersi recato a fare una donazione di sangue. Il virus si è presentato in maniera asintomatica e la situazione è sempre stata sotto controllo.

Disinfestazione in corso

In corso di esecuzione, da parte di una ditta specializzata, incaricata dal Comune, interventi di disinfestazione straordinari per eliminare la presenza delle zanzare infettanti nella zona nord-est del paese, quartiere Leonardo da Vinci.

Febbre del Nilo: parla il sindaco

«Il virus – ha precisato il sindaco Stefano Zancanaro – non è trasmissibile da uomo a uomo in nessun caso. I serbatoi del virus sono gli uccelli selvatici e le zanzare, le cui punture sono il principale mezzo di trasmissione all’uomo o ad altri mammiferi, soprattutto equini».

I sintomi

La maggior parte delle persone infette non mostra alcun sintomo. Fra i casi sintomatici, circa il 20% presenta febbre, mal di testa, nausea, vomito. Il periodo di incubazione dal momento della puntura della zanzara infetta varia fra 2 e 14 giorni. I sintomi più gravi si presentano in media in meno dell’1% delle persone infette.

West Nile: la febbre del Nilo colpisce un legnanese

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI CORRELATI