Festa Internazionale dell’Uomo: Parabiago aderisce e organizza la presentazione del libro “Eroi Quotidiani” di Giovanni Terzi.

Festa Internazionale dell’Uomo: l’evento con Brachino e Ventura

Lunedì 11 novembre 2019 in Villa Corvini la Città di Parabiago ospiterà un evento straordinario con la presenza di Claudio Brachino e Simona Ventura che presenteranno il libro di Giovanni Terzi “Eroi Quotidiani”. L’evento è promosso dall’assessorato alla Sicurezza, con l’obiettivo di sensibilizzare il territorio e riflettere sul contributo degli uomini alla comunità, alla famiglia, nel matrimonio e nella cura dei figli. La proposta comunale nasce dal desiderio di celebrare la Giornata Internazionale dell’Uomo, istituzionalizzata nel 1999 e che ricade il 19 novembre di ogni anno. La presentazione del libro di Terzi sarà l’occasione per celebrare gli “eroi quotidiani” di Parabiago. Uomini e ragazzi che hanno saputo affrontare, a testa alta, le esperienze di vita più dolorose.

Il programma

La serata prevede un dialogo a tre tra Claudio Brachino, Simona Ventura e Giovanni Terzi. Presentato e introdotto dall’assessore alla Sicurezza Barbara Benedettelli, giornalista, saggista e attivista per i diritti delle vittime e conosciuta al pubblico per le sue battaglie contro ogni forma di violenza. L’evento vuole parlare di esempi positivi e mettere l’attenzione sulla figura maschile che ama e si impegna con responsabilità per sé e la famiglia anche davanti alle avversità.

Parabiago, Festa Internazionale dell'Uomo

Le parole del sindaco

“Creare un evento di questa portata per parlare di esempi positivi e di persone comuni che nella quotidianità si distinguono per saper affrontare le avversità della vita anche con un sorriso – dichiara il sindaco Raffaele Cucchi – è davvero un modo per contribuire a cambiare gli stereotipi ai quali siamo abituati. L’uomo non è solo violento, ma abbiamo tanti esempi di padri, allenatori, insegnanti, ragazzi che sono esempi positivi di sacrificio responsabilità e attenzione per chi gli vive vicino, di cui però spesso non ci occupiamo. A nome della Città di Parabiago ringrazio molto l’assessore Barabara Benedettelli per questa opportunità e per l’impegno attivo che da subito ha dimostrato per Parabiago. Ringrazio oltremodo Claudio Brachino, Simona Ventura e l’autore Giovanni Terzi per la disponibilità e la presenza nella nostra città”.

Leggi anche:  Scontro all'incrocio, paura a Parabiago

“Abbattere lo stereotipo uomo carnefice/donna vittima”

“Sono lieta di poter portare la mia esperienza anche a Parabiago – commenta Benedettelli – le ricerche fatte, i dati soprattutto internazionali e le testimonianze ascoltate in questi anni, mi insegnano che se vogliamo davvero arginare la violenza nelle relazioni intime e affettive, non solo dobbiamo osservare il fenomeno con rigore e nella sua interezza, ma dobbiamo anche lavorare per abbattere lo stereotipo uomo carnefice/donna vittima, che paradossalmente mantiene intatta (mediaticamente) una “cultura patriarcale” che di fatto non esiste più. Ci sono uomini violenti e ci sono donne violente, con i loro compagni, con i loro figli e con gli anziani. Ma ci sono anche, e sono la maggioranza, donne e uomini che sanno prendersi cura con amore e responsabilità di chi amano. Ci sono milioni di uomini che sanno amare è lo slogan che abbiamo scelto. Perché, come testimonia anche il libro di Terzi, la quotidianità è fatta di persone che nel silenzio affrontano le fatiche della vita con grande dignità. E’ a loro che il 19 novembre dedichiamo la Giornata Internazionale dell’Uomo”.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE