Figli preadolescenti o adolescenti, come sopravvivere?

Figli preadolescenti, incontro con Alberto Pellai

«L’età dello tsunami – Come sopravvivere a un figlio preadolescente e adolescente». È il tema che Alberto Pellai, celebre medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva, affronterà con i genitori di Legnano nel corso della serata formativa e di raccolta fondi che si terrà venerdì 15 marzo 2019 nel teatro dell’Istituto Barbara Melzi. L’iniziativa si inserisce nel progetto Prevenire la dispersione, il disagio e la devianza giovanile, nell’ambito del quale lo scorso anno è stato proposto un incontro con don Antonio Mazzi. Anche questa volta il relatore è una personalità di rilievo: Pellai è ricercatore al dipartimento di Scienze biomediche per la salute dell’Università degli studi di Milano, dove si occupa di prevenzione in età evolutiva, e autore di molti bestseller per genitori, educatori e ragazzi, nonché curatore di rubriche specifiche.

Cos’è il progetto Prevenire

Il progetto Prevenire, che vede come capofila la parrocchia Santa Teresa ed è finanziato dalla Fondazione comunitaria del Ticino Olona, rappresenta una proposta di Relè – Rete legnanese per l’educazione, coordinata dal Comune e composta da scuole, doposcuola e strutture del terzo settore (cooperative, associazioni eccetera), attiva da anni per la prevenzione del disagio giovanile.
In questo biennio l’attività della rete ha consentito di raggiungere significativi risultati: dal coinvolgimento di nuovi soggetti – Isis Bernocchi, Ial Lombardia, Fondazione Clerici, Cofs -, enti non profit – cooperativa Albatros, associazione Spazio Ars, associazione Il Cantiere – un doposcuola per le superiori -; alla sperimentazione di interventi innovativi per l’orientamento, sostenendo la scelta delle scuole superiori e il passaggio dalle scuole medie; all’attivazione di uno sportello consulenziale a supporto delle figure educative (insegnanti, operatori, volontari, genitori); alla realizzazione di azioni di recupero e rimotivazione di ragazzi a forte rischio di dispersione scolastica; alla promozione del volontariato nei doposcuola; oltre ovviamente agli incontri di formazione per genitori.

Leggi anche:  Evade dai domiciliari, trovato a spasso ubriaco

Serata di raccolta fondi

L’appuntamento con Pellai ha la particolarità di essere anche una «serata di raccolta fondi»: infatti la rete chiede il sostegno della città per l’avvio di un nuovo progetto, Sistema sfida educativa, per la realizzazione di un’indagine sociale e di interventi educativi sugli adolescenti di Legnano. Come in passato infatti, per diventare operativa e ottenere il pieno finanziamento dalla Fondazione Ticino Olona, la proposta ha bisogno della «dimostrazione del sostegno del territorio», con una raccolta fondi fino a 3mila euro per ottenerne 15mila, che la fondazione utilizzerà per finanziare altri progetti. Per questo al pubblico sarà chiesto un contributo di partecipazione all’incontro. È consigliata la prenotazione via mail (scrivendo a progetti.progredire@gmail.com) che garantisce priorità di ingresso.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE