Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Il messaggio è sempre attuale: #iodicobasta.

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: tutte le iniziative nella Bassa e nel Cremasco. No alla violenza sulle donne: un obiettivo che non dovrebbe durare un giorno solo. Ma il 25 novembre 2019 ricorre la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne e in tutti i Comuni sono state organizzate iniziative di ampio respiro.

Coop Lombardia lancia: “Insieme contro la violenza”

“Insieme contro la violenza” è la campagna che Coop Lombardia attiva, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, per continuare a tenere alta l’attenzione su un fenomeno purtroppo ancora attuale e drammatico. È da diversi anni che Coop Lombardia vuole essere al fianco delle donne, con azioni concrete e di sensibilizzazione, per dire Basta! alla violenza. Così, dal 19 al 25 novembre 2019, tutti i punti vendita della Lombardiasaranno coinvolti in molteplici  attività rivolte alla comunità dei Soci, clienti e  in particolare ai collaboratori e alle collaboratrici.

LEGGI ANCHE: Coop Lombardia lancia: “Insieme contro la violenza”

Il progetto di Arcichedonne di Rho

Il gruppo Arcichedonne di Rho per la ricorrenza ha prodotto un breve video spot con l’intento di far emergere tutto quel sistema di violenza nelle vite delle donne, che deriva da una cultura patriarcale di cui la nostra società è impregnata,  che spesso non sfocia in una violenza fisica e non lascia lividi sulla pelle. Il progetto quindi, parla di una violenza che spesso non viene neanche considerata tale proprio perchè non visibile, e quindi difficile da riconoscere per questo il video ha la sua particolarità nel comunicare un messaggio diverso da quello che comunemente definiamo violenza sulle donne.

“E’ stato un percorso personale e nello stesso tempo collettivo di riflessione su quali violenze ci colpiscono quotidianamente come donne, e che abbiamo il piacere di farvi conoscere per una eventuale pubblicazione sul settimanale settegiorni nella versione web”.

La mostra: “Com’eri vestita?”

“Com’eri vestita?- Rispondono le sopravvissute alla violenza sessuale”, è la mostra realizzata dal Centro Antiviolenza Cerchi d’Acqua e presentata per la prima volta nel marzo 2018. Quest’anno si terrà a Milano  dal 23 al 25 novembre al True Art Gallery di Milano in via Carlo Poma. Questa decima tappa viene realizzata in collaborazione con l’agenzia creativa True Company e a UNA, Aziende delle Comunicazioni Unite, e con il patrocinio del Comune di Milano. La mostra è organizzata insieme alla Cooperativa Sociale Cerchi d’Acqua, un centro antiviolenza che si è costituito nell’anno 2000 e che si occupa di contrastare la violenza alle donne e delle conseguenze che questa comporta su benessere psicofisico degli attori coinvolti e delle loro relazioni. Cerchi d’Acqua appartiene alla Rete delle Case delle Donne e dei Centri Antiviolenza della Lombardia, opera in tutto l’hinterland milanese ed è socia fondatrice di D.i.Re. (Donne in Rete Contro la Violenza), associazione nazionale dei centri antiviolenza. E’ uno dei centri antiviolenza a cui fanno riferimento le operatrici del numero nazionale contro la violenza 1522 istituito dal Ministero delle Pari Opportunità. Una donna dell’hinterland, in caso di maltrattamento, può rivolgersi a loro.

La proiezione del film “Mustang” a Parabiago

Il 25 novembre l’Assessorato alle Politiche Sociali di Parabiago, Elisa Lonati,  promuove la proiezione gratuita del film MUSTANG in programma per sabato 23 novembre alle 21 nella biblioteca Civica di via Brisa.

A riguardo Lonati ha detto:

“Abbiamo scelto questo film corale e pluripremiato perché affronta da differenti angolazioni i rapporti personali, oltre a grandi tematiche come quella della libertà personale e familiare delle ragazze protagoniste. L’Amministrazione comunale – prosegue Lonati – è da sempre attenta alle campagne di sensibilizzazione che riguardano la violenta familiare di genere sulla quale occorre riflettere senza nascondere la realtà. L’assessorato che mi è stato affidato mi ha insegnato in questi anni a guardare con molta attenzione le fatiche, sofferenze e relazioni familiari complesse, tossiche e nocive. Molte le donne vittime di violenza, ricordiamo per esempio la storia più recente di Simona alla quale va ancora il nostro ricordo, ma ho in mente anche tanti minori (maschi e femmine) che la violenza, soprattutto psicologica, la subiscono. Tutti siamo coinvolti – conclude – e tutti possiamo segnalare nel nostro piccolo, per questo ritengo importante parlarne e promuovere campagne di sensibilizzazione”.

Uno spettacolo teatrale in Municipio a Venegono

Si torna a parla di violenza sulle donne in municipio a Venegono Superiore, venerdì 29 novembre con l’iniziativa organizzata dalle associazioni Sui Sentieri della Musica, Luogo Eventuale, Eos, Distretto di Tradate, Pro Loco e Comune. Cuore della serata, lo spettacolo “Datemi un bianchetto” di Michela Prando. Ad accompagnare la serata il Coro Kallistè con la pianista Sophia Zanoletti.

Leggi anche:  Panalpina, sciopero contro i licenziamenti FOTO

LEGGI ANCHE: Violenza sulle donne, la Giornata Internazionale fa tappa a Venegono

Il flash mob degli studenti del Torno a Castano

A Castano Primo, lunedì 25 novembre, gli studenti dell’istituto superiore Torno metteranno in atto il consueto flash mob – alle 11 – in collaborazione con il Comune di Castano, l’Asst Milano Ovest e la cooperativa Albatros. Ma non solo questo, dalle 10 in piazza Mazzini sarà infatti anche presente un gazebo del TornoLab contro la violenza di genere; e alle 11.30 in via Acerbi ci sarà l’inaugurazione delle panchine rosse, a cura dell’Amministrazione comunale.

Lunedì bandiere a mezz’asta a Corbetta

Corbetta ha scelto di regalare una show conference venerdì 22 novembre  in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, dal titolo “Pensavo Fossi Amore”. Ospiti d’onore Salvatore Toti Licata, criminologo, e Claudia Ludovica Marino, attrice. Appuntamento alle  20.45 in Sala Polifunzionale A. Salvi  (Piazza I° Maggio). Dal 23 novembre nella Sala “Corbetta di una volta” alle 11, esposizione dei progetti fotografici di Simone Clerici e Selene Gibillini, disponibile fino al 1° dicembre (lunedì-venerdì 16-19, sabato e domenica 10-12/16-19).

LEGGI ANCHE: Violenza sulle donne, lunedì bandiere a mezz’asta a Corbetta

In Municipio a Ceriano una panchina rossa e una poesia

L’Amministrazione comunale di Ceriano Laghetto ricorda la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne con alcuni gesti simbolici che vogliono stimolare un momento di riflessione per tutti. Una panchina rossa, divenuta simbolo della giornata per ricordare tutte le vittime della violenza contro le donne, è stata posizionata in Municipio, all’Ufficio Anagrafe/Urp al centro di un’installazione che in questi giorni accoglierà i visitatori della sede comunale, con alcuni cartelli che ne richiamano il significato. Sarà inoltre disponibile una copia della poesia scritta per quest’occasione dalla poetessa Rossella De Cicco.

“E’ il nostro modo per sottolineare una giornata molto significativa, che deve invitare tutti ad un profonda riflessione” -commenta il sindaco Roberto Crippa. “Da sindaco, ma soprattutto da uomo, marito e padre di due ragazze, voglio invitare tutti a restare sempre vigili e prestare la massima attenzione nei confronti di qualsiasi episodio sospetto di sopraffazione e maltrattamento, pronti a denunciare ogni situazione a rischio prima che questa degeneri. Non lasciamoci mai sopraffare dall’indifferenza, che in certe situazioni può risultare fatale”.