Il 10 febbraio si ricordano le vittime delle Foibe nel Giorno del ricordo.

Giorno del ricordo a Saronno

Ieri, domenica 10 febbraio 2019, nella piazza Santuario di Saronno, si è tenuta la cerimonia di commemorazione davanti al monumento in ricordo delle Foibe. Uniti al vicesindaco Pier Angela Vanzulli anche numerosi esponenti della Lega Nord di Saronno.

LEGGI ANCHE: Saronno rende omaggio ai Martiri delle foibe

Il commento di Sala

Claudio Sala, Segretario della Lega Nord Lombarda e membro della Commissione Consiliare per la Sicurezza, sostiene:

“Tutte le violenze vanno condannate senza se e senza ma, e come oggi ha ricordato il nostro Segretario Federale Matteo Salvini, non esistono martiri di serie A e martiri di serie B. La sezione cittadina del carroccio non vuole dimenticare. Tutta l’umanità non può e non deve dimenticare, perché è giusto che le tragedie del passato – tutte – siano degnamente commemorate. Oggi Saronno era presente e ha dato il proprio contributo per mantenere vivo il ricordo di quella immane tragedia”.

Le parole di Veronesi

Angelo Veronesi, capogruppo de gruppo consigliare Lega Nord e Presidente della Commissione Urbanistica e Opere Pubbliche,ha commentato:

“Ringraziamo le associazioni d’arma presenti a ricordare le Foibe. Un brutto periodo storico dove bastava poco per perdere il diritto di vivere. Non dobbiamo dimenticarci di cosa è successo in passato. È necessario riflettere sul fatto che tutto quello che diamo per scontato oggi – il diritto di parola, il diritto di vivere e la libertà – sono diritti conquistati con difficoltà dalle passate generazioni e che vanno difesi ogni giorno. Crediamo fortemente che sia dovere di ogni cittadino impegnarsi per difendere il diritto ad esistere e a essere libero”.