Daniel Dibisceglie, Assessore e coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia a Cerro Maggiore, alla vigilia delle celebrazioni istituzionali del 4 novembre, giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate ha voluto ricordare pubblicamente gli agenti uccisi in servizio in questo 2019.

Giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: il ricordo dell’Assessore di Cerro Maggiore

“Nella giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate è opportuno ricordare pubblicamente gli agenti delle Forze dell’Ordine uccisi nel compimento del loro dovere in questo 2019. Sono cinque gli eroi caduti quest’anno, gli ultimi Pierluigi Rotta (34 anni) e Matteo Demenego (31 anni) della Polizia di Stato, uccisi il 4 ottobre a Trieste; il 27 luglio a Roma è stato ucciso il vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega (35 anni); il 16 giugno ancora un carabiniere ucciso, il cinquantunenne Emanuele Anzini di Terno d’Isola, fino ad arrivare al Carabiniere quarantasettenne Vincenzo De Gennaro, ucciso a Cagnano Varano (Foggia).  Questi uomini sono i nostri eroi moderni: a loro e a tutti i Carabinieri, Poliziotti e Militari uccisi va il nostro ricordo e la nostra riconoscenza. A loro dedichiamo la speranza che chi si è macchiato di questi delitti possa pagare a pieno la sua pena. Ai Poliziotti, ai Carabinieri e a tutti gli uomini delle Forze Armate va la nostra fiducia e la nostra stima per quanto fanno per la Patria giorno dopo giorno”.