All’ex-cartiera Alto Milanese di Fagnano Olona è andato in scena il penultimo evento dell’ottava edizione del Festival Valle Olona, Cultura, spettacoli e laboratori tra educazione ambientale e arte, progetto promosso dal CRT “Teatro-Educazione” insieme al Parco Medio Olona e ai comuni di Fagnano Olona, Solbiate Olona, Olgiate Olona, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Marnate.

Il Festival della Valle Olona verso la conclusione

Il Festival Valle Olona si articola in una serie di appuntamenti di arti espressive e momenti culturali sulla relazione uomo-ambiente. L’edizione 2018-2019 propone la tematica del cammino e promuove la riscoperta Via Francisca del Lucomagno.
L’evento in dettaglio era composto da una performance musicale dal titolo “CORSI, RICORSI E SOGNI: L’UMANITÁ, L’ESISTENZA, IL CAMMINO” ed ha visto la partecipazione del CRT “Teatro-Educazione” EdArtEs di Fagnano Olona in collaborazione con l’orchestra “… in Armonia” di Saronno, diretta da Isabella Passoni. La nota introduttiva recitava: “Dove andiamo? Il viaggio è fatto di movimenti, di pause, di soste, di tappe raggiunte o da raggiungere. Camminando esploriamo noi stessi e il paesaggio. Un cammino tra musica, parole, gesti che esplorano la natura, il viaggio, e in qualche modo anche l’uomo stesso”. L’evento, diretto da Gaetano Oliva, ha presentato al pubblico una rappresentazione ispirata dalle parole dal poeta Gianni Gasparini che ha intrecciato musica, movimento, danza e poesia. La Pro Loco Fagnano Olona ha gentilmente concesso parte delle attrezzature utilizzare per accogliere i partecipanti alla performance, in virtù della lunga collaborazione con il CRT. Tra gli applausi ricevuti a fine serata c’erano anche quelli rivolti ai rappresentanti della nuova Amministrazione fagnanese, con l presenza del neo Sindaco di Fagnano Olona, Elena Catelli, accompagnata dal nuovo Assessore alla cultura Fausto Bossi.