Inaugurazione dei nuovi poliambulatori di Magenta lunedì 15 luglio. Completato il primo passo del restyling dello storico nosocomio magentino che a settembre dovrebbe vedere anche il taglio del nastro del nuovo pronto soccorso.

Inaugurazione dei nuovi poliambulatori di Magenta

Nel primo pomeriggio di lunedì 15luglio, si è tenuta all’ospedale di Magenta l’inaugurazione dei nuovi poliambulatori, al primo piano.   Sono 23 i milioni euro dati dalla Regione in più anni per diversi interventi operati sul nosocomio magentino, come ha spiegato l’assessore regionale Giulio Gallera, che ha ribadito come il Fornaroli è e resterà un’eccellenza del territorio. L’assessore ha anche spiegato le criticità legate alle difficoltà di assunzione, con un plauso all’impegno di chi, oggi, opera nella struttura con impegno e deizione.

I lavori

600mila gli euro destinati ai nuovi poliambulatori. I lavori hanno visto la demolizione e ricostruzione di pareti e l’adeguamento alle disposizioni di norme di sicurezza, per offrire spazi adeguati ad operatori ed utenza, alla luce anche di maggiori accessi. E’ stata l’occasione per il direttore generale Odinolfi per presnetarsi ufficialmente dopo la sua nomina, a gennaio e per dettare la linea del suo mandato, volto a valorizzare l’ospedale di Magenta. A breve restyling anche per il reparto materno-infantile e per la chirurgia.

Leggi anche:  Non solo bombe d'acqua: dalle Prealpi piovono massi giganti VIDEO

Le autorità

Tra i presenti anche i rappresentanti dei Comuni del territorio, il direttore generale Fulvio Odinolfi, i medici e i paramedici, i consiglieri Regionale Silvia Scurati e Luca Del Gobbo. In prima linea la padrona di casa, la prima cittadina magentina Chiara Calati. Per tutti è emersa la necessità di garantire il miglior servizio possibile per gli utenti del Fornaroli. Schierati medici e operatori del nosocomio. I nuovi poliambulatori sono stati inaugurati e quindi ebnedetti dal cappellano don Maurizio. Venerdì un approfondimento con numeri e dati sul giornale.