Inquinamento, “Abbassiamo il riscaldamento per combattere lo smog”. E’ la proposta di Leonardo Caruso, presidente dell’associazione degli amministratori di condominio di Milano.

“Contro lo smog abbassiamo il riscaldamento”

“Massima collaborazione per razionalizzare l’utilizzo degli impianti di riscaldamento e contribuire alla lotta allo smog”. Lo ha detto Leonardo Caruso, presidente dell’Anaci di Milano, l’associazione degli amministratori di condominio, che raggruppa circa 1.400 professionisti di Milano e provincia, intervenendo nel dibattito sui provvedimenti anti-smog adottati nei giorni scorsi a Milano e in Lombardia e che ha vietato la circolazione per i veicoli diesel euro 3 e 4.

La proposta degli amministratori di condominio

Caruso si è soffermato sul tema del contenimento delle temperature nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. “La risposta che giunge dai nostri condomini è complessivamente positiva – ha aggiunto Caruso- anche perché, oltre alla consapevolezza del problema dell’inquinamento, da parte delle famiglie c’è grande attenzione al risparmio”. A tal proposito, Caruso ha ricordato ai cittadini che, proprio per evitare dispersioni di calore e ottimizzare al meglio l’uso dei riscaldamenti, esistono regole semplici, quasi scontate, che contribuiscono sensibilmente alla causa.

Leggi anche:  La comunità islamica chiede uno spazio per la festa del sacrificio

“Attenzione a pulizia e manutenzione”

“Non coprire i caloriferi e non mettere tende tra i termosifoni e l’ambiente da riscaldare, se le abitazioni sono dotate di stufe a pellets o di dispositivi con timer, impostare correttamente spegnimenti ed avvii automatici. E ancora – ha concluso il presidente dell’Anaci-  attenzione alla corretta pulizia e alla manutenzione degli impianti di riscaldamento. E infine, abbassare le tapparelle di alcune stanze non appena diventa buio e posizionare ‘salvaspifferi’ davanti alle finestre”.