La batteria di un Iphone 6 è esplosa nella tasca del pantalone di un 14enne e per una manciata di secondi la brutta avventura non si è trasformata in tragedia. Ha dell’incredibile quanto accaduto la scorsa settimana a Villasanta, in provincia di Monza e Brianz, in pieno giorno e in strada, mentre il giovane stava passeggiando con la mamma.

Esplode la batteria dell’Iphone: ragazzino miracolato

Un vero e proprio miracolo se l’incidente non si è trasformato in tragedia. Come riporta GiornalediMonza.it, il ragazzo si trovava, in pieno giorno, a passeggio insieme alla mamma. Ed è stata proprio quest’ultima ad accorgersi di quanto stava accadendo al figlio, come ha raccontato in esclusiva la donna al Giornale di Vimercate.

“Io e mio figlio stavamo passeggiando quando, ad un certo punto, mentre mi trovavo qualche metro dietro di lui, ho visto un fumo bianco, e acre, fuoriuscire dalle sue gambe – ha raccontato la mamma che svolge la professione di strumentista in sala operatoria in un ospedale brianzolo – Mi sono subito spaventata perché non capivo cosa stesse succedendo. Allora ho subito richiamato la sua attenzione e lui, nel giro di pochi secondi, ha visto la sua tasca completamente bucata e ha sentito un gran calore sulla gamba destra, all’altezza della coscia”. Fortunatamente, ha riportato solo delle scottature sulla gamba.