La nuova Area B di Milano spiegata da Marco Granelli.

La nuova Area B di Milano spiegata da Marco Granelli

Da Gennaio 2019 la città di Milano estende i blocchi ai veicoli inquinanti; ecco lo “spiegone” definitivo dell’Assessore Marco Granelli.

Area B

Con area C abbiamo avuto in centro – 30% del traffico, – 28% di incidenti, -49% di veicoli inquinanti. Ora con area B questi miglioramenti li vogliamo portare in tutti i quartieri della città, anche in periferia, perchè proprio lì le case dei milanesi sono accerchiate dalle auto, dai camion e dai fumi. Da gennaio 2019 si installerà progressivamente una rete di telecamere ai confini della città per bloccare i vecchi diesel da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 19.30. Così tra il 2019 e il 2021 toglieremo 15 tonnellate di PM10 e 420 tonnellate di NOx dal 2023 al 2025.

I divieti

Da gennaio non potranno più circolare i diesel euro 0, 1, 2, 3 e dal 1 ottobre 2019 i diesel euro 4 immatricolati persone e dal 1 ottobre 2020 i diesel euro 4 immatricolati merci. E poi nel 2022 e 2024 i diesel euro 5 che producono da soli il 25% di tutto l’NOx prodotto dai veicoli. Una misura efficace perchè va a colpire il 65% delle emissioni emesse dai veicoli. Una misura equa perchè chi usa pochissimo la vecchia macchina potrà ancora farlo il sabato o la domenica e per 5 giorni all’anno che diventano 25 per chi abita a Milano; e gli altri che vengono da fuori Milano potranno accedere agli 11 parcheggi di interscambio che sono fuori area B, lasciare lì l’auto e utilizzare la metropolitana.

Leggi anche:  Strade, gallerie e viadotti a rischio: dopo il Ponte di Paderno controlli in tutta la regione LA MAPPA

La prima infrazione non sarà sanzionata

Una misura trasparente perchè chi passerà per la prima volta sotto le telecamere non riceverà la multa, ma una lettera che lo informa e gli spiega come iscriversi e avere diritto ai 5 o 25 giorni, e non prenderà la multa neanche per i giorni che il Comune ci mette a mandargli a casa la lettera: la multa la prenderà certamente se, nonostante la lettera continuerà a passare.