Una fantastica rivisitazione bergamasca di una delle canzoni più conosciute e cantate al mondo: “We are the world” di Micheal Jackson. L’idea è stata di Vava 77, cantante e doppiatore che realizza parodie in dialetto bergamasco di canzoni famose e anche di film.

Questa volta non ha fatto tutto da solo:  con lui a registrare in studio tanti nomi conosciuti che hanno dato vita a un vero e proprio spettacolo.

We are the world parla bergamasco

Correva l’anno 1985 e Michael Jackson in collaborazione con Lionel Richie e grazie alla produzione di Quincy Jones, incideva insieme a 45 celebrità della musica (USA for Africa) l’intramontabile We are the world che riuscì a raccogliere oltre 100 milioni di dollari devoluti poi alle popolazioni dell’Etiopia.

Oggi, per salutare il 2019, il Vava77 (con tanto di look in pieno stile Jacko), ha superato se stesso. Insieme a tanti artisti nostrani e nomi conosciuti tra cui Luciano Ravasio, Il Bepi, Andy Brevi, Ricky Anelli, Omar Fantini, Oney Tapia e Roby Facchinetti, ha dato vita alla rivisitazione intitolata “Che mal de có”.

Leggi anche:  Vellutata light di asparagi e lattuga gentilizia SAPORI A COLORI

La canzone è stata registrata lo scorso 17 dicembre al Teatro Modernissimo di Nembro con la regia di Daniele Vavassori (Vava77, appunto, autore anche del testo in bergmasco), Antonio Iorio e Laura Ranica.

Ecco il video della canzone pubblicato su Facebook e YouTube

LEGGI IL TESTO COMPLETO DELLA CANZONE SUGIORNALEDITREVIGLIO.IT