L’Avo si fa social e va a caccia di nuovi volontari. Quest’anno, in occasione della XI Giornata Nazionale, l’Associazione Volontari Ospedalieri si rivolge ai giovani per accompagnarli in un nuovo contesto social.

L’Avo si fa social e va a caccia di nuovi volontari

In un periodo storico in cui la realtà virtuale spesso prevale e in cui, forse, si è più attenti a coltivare relazioni nei social media, l’Avo vuole richiamare l’attenzione dei ragazzi sul vero significato della parola “Social”. Non solo likes e followers, ma incontri di sguardi e mani che si stringono. Speranze, emozioni e sentimenti comunicati non tramite una tastiera ma con gli occhi e un sorriso. “Il 24 ottobre, i nostri volontari saranno testimonial di vita vera, una vita che scorre con tutta la sua energia anche nelle corsie degli ospedali, nelle case di riposo e negli hospice. E chi meglio dei 23.000 volontari AVO, con oltre 3.000.000 ore di servizio annuo gratuito, può rappresentare ai giovani la bellezza e l’importanza di aiutare concretamente le persone in un loro momento di difficoltà, debolezza o solitudine? Grazie al progetto promosso dalla Federavo con la collaborazione di tutte le 240 AVO locali italiane, il 24 Ottobre 2019 le testimonianze dei nostri volontari verranno trasmesse agli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti medi superiori presenti nelle sedi in cui l’AVO opera quotidianamente. Sarà bello sapere che in occasione della nostra Giornata Nazionale, istituita il 24 Ottobre 2009 con Decreto del Presidente della Repubblica, i valori della nostra Associazione saranno “condivisi” nel senso proprio del termine da moltissimi ragazzi che potranno sentirsi al 100% Social!”, dicono dalla onlus.

Leggi anche:  La battaglia di Alessia contro il tumore

l’impegno di Avo Magenta

AVO Magenta è in prima linea:  la Presidente Carla Riva e la volontaria Valentina Bollini, oggi, mercoledì 23 ottobre, incontrano gli studenti del 2° e 3° anno del “CFP Canossa” a Magenta per parlare del volontariato Avo.  Verrà inoltre proposto agli studenti il progetto ” Appuntamento con i ricordi” finalizzato a comprendere i valori e le competenze necessari per svolgere un servizio di volontariato, conoscere e acquisire le abilità di base nella relazione, in particolare nel rapporto con gli anziani.  Gli incontri si svolgeranno nelle RSA dove i volontari AVO prestano servizio.