Magenta capitale deiVigili del fuoco per un giorno. Domenica 30 giugno, la città ha ospitato il sottosegretario agli Interni Candiani e l’assessore regionale Foroni.

 

Magenta capitale dei vigili del fuoco per un giorno

Magenta ospita per il secondo anno l’assemblea nazionale dei Vigili del Fuoco Volontari  È stato evidenziato il valore del Corpo dei Vigili del Fuoco nella sua componente permanente e volontaria con attenzione massima alla formazione dei volontari e dei loro capisquadra e all’apertura di nuovi distaccamenti avvenuta in tutta Italia. Padroni di casa il sindaco Chiara Calati e l’assessore Rocco Morabito, che è anche un pompiere volontario. Presente anche il vicesindaco Simone Gelli. 

La soddisfazione di Morabito

Si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale. Presenti i rappresentanti di tutta Italia dalla Sicilia al Trentino,  il direttore generale dalla Lombardia  Pellicano, il  parroco Don Giuseppe Marinoni. Ad introdurre i lavori  il presidente nazionale Bonello; poi il sindaco Chiara Calati ha portato il saluto di tutta la città, elogiando in maniera particolare il lavoro dei volontari. “Grande la mia soddisfazione sia come assessore alla Protezione Civile sia come vigile del fuoco volontario aver avuto per il secondo anno consecutivo a Magenta l’assemblea nazionale ai vigili del fuoco volontario”, commenta Morabito. 

Il commento del sindaco

“Sono particolarmente orgogliosa di ospitare questa assemblea e ringrazio il sottosegretario  e l’assessore  per la loro presenza. La vicinanza e il sostegno delle istituzioni centrali e superiori in tematiche così fondamentali come la sicurezza dei cittadini e la gestione delle emergenze e delle criticità è un aspetto essenziale. Ringrazio particolarmente i volontari di Magenta per la loro presenza costante e di grande efficienza e preparazione in tutte le situazioni, da quelle di maggiore pericolo all’assistenza sugli eventi. Se non ci fossero i volontari non riusciremmo a garantire il ripristino della situazione di normalità laddove si verifichino criticità. Penso solo a Magenta qualche mese fa l’intervento per gli alberi caduti e i tetti delle palestre delle scuole. Un plauso a tutto il corpo che rappresenta un vanto e si distingue a livello nazionale” commenta la prima cittadina.