Quindici posti letto a rischio all’ospedale di Saronno: mancano gli anestesisti.

Il polichirurgico di Saronno chiude?

Conferme ufficiali al momento non ce ne sono ma in concomitanza con la programmazione natalizia si prevedrebbe una chiusura più lunga rispetto al passato del reparto polispecialistico, dal primo dicembre almeno fino al 6 gennaio. Quindici posti letto, di supporto alle diverse chirurgie dell’ospedale di Saronno, a rischio per la mancanza di anestesisti, carenza nota nel polo sanitario cittadino e finora tampomnata con l’invio da parte dell’Asst Valle Olona di specialisti dagli altri nosocomi del territorio.

Ospedale indebolito

Tra pazienti e cittadini però la preoccupazione è forte. Meno posti letto significano liste d’attesa più lunghe e, specialmente nel periodo invernale dell’influenza, maggiori difficoltà per tutto l’ospedale a partire dal Pronto Soccorso. Inoltre il precedente della Riabilitazione, chiusa inizialmente per un periodo limitato e mai più riaperta, fa temere che anche il Polispecialistico possa subire lo stesso destino.

Riorganizzazione in corso

La chiusura comunque sarebbe legata alla necessaria riorganizzazione del periodo natalizio, che deve far combaciare le ferie di medici e infermieri con la giusta necessità di continuare ad offrire il servizio sanitario ai pazienti e appunto alla mancanza di anestesisti, che insieme costringerebbero l’Asst Valle Olona a “sacrificare” per questo periodo il reparto per rafforzare Pronto Soccorso e Medicina.