Moto Verga protagonista al MILS grazie alla donazione di Ariel Atzori.

Moto Verga protagonista al MILS

Donata al Museo delle Industrie e del Lavoro saronnese la moto Verga frutto di una ricerca ventennale da parte del vice-presidente dell’Automobile club storico italiano, Ariel Atzori. Presenti all’evento circa 300 persone, fra appassionati e curiosi, che nel pomeriggio hanno visitato il museo. Con l’occasione il presidente Siena, dopo il suo intervento, ha anticipato che, proprio in occasione del ventesimo, avranno luogo diverse iniziative nel corso dell’anno, in particolare un’esposizione originale di radio antiche allestita dentro le carrozze ferroviarie. Presenti, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, il sindaco Alessandro Fagioli, l’assessore alla cultura Maria Assunta Miglino, l’assessore al commercio Paolo Strano, l’assessore ai lavori pubblici Dario Lonardoni e il consigliere comunale Antonio Codega.

L’intervento del presidente del MILS Arnaldo Siena

“Onorato di questa donazione, mancava un mezzo di trasporto di questo genere nel museo e capita proprio nel ventesimo dalla
nascita del MILS. L’occasione di questo regalo da parte di Atzori , inaspettato, oltre che farmi molto piacere perché parte della storia della città, riempie anche un vuoto organizzativo, visto che il ventesimo lo festeggeremo ad ottobre”.

 

La ricerca della moto Verga

Atzori racconta che nelle ricerche sui veicoli storici si è imbattuto nella documentazione della moto Verga costruita a Saronno. Incuriosito, ha iniziato la ricerca e ha impiegato vent’anni per trovarla. Da Schio l’ha portata a Saronno, già con l’intenzione di donarla al MILS perché lui è saronnese. Seppur di piccola cilindrata, modello sport 100 cc, la moto Verga, costruita negli anni ’50 principalmente come mezzo per recarsi al lavoro, partecipava anche alle gare di regolarità in tutta Italia che venivano organizzate dai moto club locali, ottenendo notevoli successi.

Leggi anche:  Congiuntivite: collirio ritirato dalle farmacie. E anche analgesico

Gli eredi della famiglia Verga

Atzori ha anche trovato gli eredi di questa famiglia Verga, che era originaria di Mandello del Lario, patria della Moto Guzzi. Trasferiti a Milano prima della guerra, iniziarono a lavorare all’Alfa Romeo e successivamente avviarono un’industria per conto loro e costruirono questa moto.

 

Atzori spiega il perché della sua donazione

“Voglio contribuire, con questa mia donazione, al museo perché rappresenta la storia di più di cent’anni di
Saronno quando era una città industriale”.

 

Il primo cittadino

“Non tutti sapevano che a Saronno si costruivano moto e questa iniziativa porta alla luce un passato della nostra città come tante altre hanno fatto negli anni scorsi e questo grazie al lavoro di tanti appassionati e volontari. Sono anch’io appassionato di moto e ringrazio Atzori che ha investito tempo e anima in questa ricerca della moto e che la vuole donare proprio ai saronnesi. La città si arricchisce di un valore che va ben oltre quello che è l’oggetto in sé. Attraverso gli oggetti e i veicoli esposti al museo, possiamo percepire la fatica e l’orgoglio di generazioni di lavoratori in fabbrica, fieri di ciò che realizzavano, perché sapevamo di contribuire alla crescita del Paese e al miglioramento della vita della vita. Ringrazio infine i tanti volontari che da anni gestiscono il  MILS”.