Tutti noi conosciamo la bontà del caffè, e non è un caso che l’Italia sia anche uno dei paesi più affezionati a questa bevanda: il caffè, però, è largamente utilizzato anche in cucina, e nello specifico in pasticceria. Fra biscotti, gelati, dolci e dolcetti al caffè, di fatto i suoi chicchi sono sempre presenti nei nostri “vizietti” culinari. In pochi, però, sanno che il caffè viene impiegato non solo per comporre sinfonie dolci, ma anche per arricchire i piatti salati: è un peccato che questo suo aspetto sia così poco conosciuto, perché trattasi di un ottimo ingrediente per creare piatti originali e dal sapore molto interessante. Scopriamo come scegliere il caffè giusto, e le ricette salate migliori in cui impiegare questo inusuale ingrediente.

Come scegliere il caffè e come cucinare con lui?

Il caffè è innanzitutto un ingrediente ricco di vantaggi, non solo in termini di salute, ma anche in cucina: sa come esaltare al meglio il sapore dei piatti, e come aggiungere quella nota tostata altrimenti impossibile da ottenere. Ad esempio, la carne è uno di quei cibi che meglio si prestano al connubio con il caffè. Prima di passare alle ricette è però importante parlare di come scegliere il caffè giusto. Ovviamente, come per i dolci, l’aroma e la qualità del caffè sono aspetti importantissimi; nei piatti salati diventa anche una questione di palato, in quanto un caffè dal sapore poco intenso rischia di passare in secondo piano, accostato a sapori forti come quello della carne. Dunque, quale tipologia scegliere? Le cialde di caffè, acquistabili anche online su siti come cialdapoint.com, sono perfette perché permettono di ottenere in casa un caffè di alta qualità e dall’aroma autentico come quello del bar. In cucina, anche il caffè macinato, da usare a mo’ di spezia, può essere è un sapore dalle mille sfaccettature e davvero versatile.

Le migliori ricette salate con il caffè

La prima ricetta salata di cui vogliamo parlarvi è il risotto con limone, cappesante e ovviamente caffè: in tal caso da usare proprio come spezia, macinandolo e spargendolo come se fosse pepe. È un piatto stupendo, perché il caffè esalta il sapore del pesce, e questo vale anche per secondi piatti come il filetto di salmone e il tonno. La seconda idea salata è proprio un secondo piatto: il filetto di maiale con caffè e zucchero di canna. Perché abbinare maiale e caffè? Perché quest’ultimo sa come insaporire la carne, specialmente quando utilizzato in forma liquida: le marinature della carne con aglio, coriandolo e caffè sono davvero uniche nel loro genere. La terza e ultima ricetta è il salmone marinato al caffè: un piatto semplicissimo, al quale è possibile aggiungere una spruzzata di pepe, di aglio tritato, di zenzero e di sale. Per arricchirlo ulteriormente, potreste usare anche il mirtillo.

Leggi anche:  Lombardia è ricerca: ecco i vincitori del Nobel lombardo

 

Scritto in collaborazione con esterno