Nuova biblioteca inaugurata a Robecchetto: il servizio avrà sede nell’ex Filanda, in via Novara 11. Ieri, govedì 22 novembre, sono stati svelati il nome e il logo.

Nuova biblioteca: il vincitore del concorso

E’ il giovane Dennis De Dionigi, classe 1998, a vincere il concorso indetto dal Comune di Robecchetto per creare il logo della nuova bblioteca. L’edificio “biblioteca” che si fa libro. Questo il senso del disegno creato dal giovane robecchettese, che ha ricevuto il plauso da Amministrazione e commissione del concorso, formata da Mirko Ferrini, Vera Garavaglia, Nazarena De Bernardi e Nicoletta Candiani. Presenti al primo evento pensato per l’inaugurazione della nuova biblioteca anche il sindaco Giorgio Braga, l’assessore all’Istruzione Annalisa Baratta, la bibliotecaria Sandra Meneghin e il fotografo, artista e stampatore di Corbetta, Giuliano Grittini. “Abbiamo scelto il logo di Dennis De Dionigi perché è immediato e di facile comprensione – spiegano dalla commissione – E’ una giusta commistione tra la funzionalità del luogo e il suo utilizzo”.

Il nuovo nome della biblioteca

Biblioteca comunale Alda Merini: questo il nome scelto per la nuova struttura che ha trovato sede nell’ex Filanda. “Tra i motivi che ci hanno spinto a scegliere questo nome – spiega Baratta – c’è il fatto che abbiamo avuto piacere di ospitarla qui a Robecchetto nel maggio del 1998”. Una figura che, come spiegheremo nel dettaglio sul numero di Settegiorni Legnano-Altomilanese in edicola da venerdì 30 novembre, è stata raccontata con affetto dall’artista Grittini, che ben la conosceva. Artista che ha regalato alla nuova biblioteca una sua opera sulla Merini.

Leggi anche:  Nuova biblioteca a Robecchetto: pienone al taglio del nastro

Un percorso che va avanti da 26 anni

A spiegare questo importante passo è il primo cittadino Braga: “Abbiamo scelto il 22 novembre per il primo evento legato all’inaugurazione della nuova strutura perché 26 anni fa, proprio in questo giorno, la nostra biblioteca ha iniziato a diventare grande. Infatti, era stata trasferita dai locali comunali alla sede che ha avuto fino a un mese fa. Oggi ricordiamo 26 anni fa; oggi la nostra biblioteca fa un passo in più e diventa più grande”.

I prossimi eventi e il tagio del nastro

Si continua sabato 24 novembre alle 21 con il concerto e un reading dedicati al compositore Gioacchino Rossini, dal titolo “Rossini tra le righe”. Ad eseguire il concerto, il duo Concito/Magistroni. Le letture saranno a cura dell’associazione Amici della Biblioteca. L’appuntamento è sempre alla nuova sede della biblioteca. La giornata del taglio del nastro è invece prevista per domenca 25 novembre alle 18. In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, è stato previsto un reading teatrale liberamente ispirato all’omonimo libro di Lucia Annibali “Io ci sono”. Regista e protagonista: Donatella Bartolomei, in scena con Alessandro Conedera e Giulia Gai. Seguirà rinfresco.

LEGGI ANCHE: Ex Filanda, conto alla rovescia per la nuova biblioteca