In merito all’articolo “Discesa per disabili occupata dal posteggio.. per disabili”, l’assessore Forloni ha chiarito che l’intervento in via Labriola è avvenuto a ragion veduta da parte dell’Amministrazione comunale e dagli uffici per rispondere nel modo migliore alle esigenze dei disabili e migliorare l’accesso al parco Europa.

Parcheggio per disabili al Parco Europa: chiarisce l’Assessore Forloni

“L’abbassamento lato passeggero nasce da un’attenzione maggiore verso il disabile, visto la presenza dello spazio e dell’altezza del marciapiede. Si è voluto eliminare infatti anche il problema creato da quest’ultimo, che può diventare un ostacolo, e creare il giusto spazio per la carrozzina, rendendo più agevoli le manovre di discesa e salita dal veicolo per chi ha una capacità motoria ridotta. La continuità dei percorsi è così garantita. In questo caso si è intervenuti a seguito di emendamento approvato unanimemente in Consiglio Comunale al Bilancio Comunale 2019 su proposta del consigliere Mirko Venchiarutti  che destinava dei fondi specificatamente al miglioramento dell’accesso al parco inclusivo, i tecnici dell’ufficio comunale  hanno effettuato un sopralluogo con il consigliere per meglio far corrispondere gli interventi alle esigenze manifestate. La posizione dei due stalli è stata pensata proprio per essere vicini al carraio e il secondo stallo è più arretrato al marciapiede tramite il dosso. Quindi non è un lavoro fatto male pagato dai cittadini, ma un’attenzione alle esigenze dei disabili”.