Festino illegale a Settimo, il commento di Cecchetti: “A rischio la vita dei partecipanti, sindaco intervenga”.

Rave party, il commento di Cecchetti

Il Vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) ha presentato un’interrogazione alla Giunta regionale dopo il rave party a Settimo. Questo per far sì che si attivi presso il comune di Settimo e la Prefettura per tutelare la cittadinanza e prevenire situazioni di pericolo per l’incolumità pubblica.

“E’ assurdo che a Settimo si riesca ad organizzare in uno stabile abbandonato un rave party illegale in tutta tranquillità, con abuso di alcolici e droghe. Il Sindaco si attivi per fare in modo che in quell’edificio non si ripeta più nessun festino illegale”.

A repentaglio la vita dei ragazzi

“I rave party – continua Cecchetti – oltre a disturbare la quiete pubblica e a lasciare immondizia ovunque sono molto pericolosi perché mettono a repentaglio la vita dei nostri ragazzi. Troppe volte abbiamo appreso notizie di giovani che hanno perso la vita in queste feste. Questo per l’abuso incontrollato di droghe mischiate agli alcolici e non vogliamo assolutamente che ciò accada nuovamente a Settimo”.

Il Sindaco intervenga

Quindi l’appello di Cecchetti all’amministrazione.

“Per questo il Comune – conclude Cecchetti – deve coordinarsi con le forze dell’ordine vigilando e sgomberando immediatamente i locali occupati abusivamente, appena si hanno notizie di un possibile rave party. Di conseguenza si salvaguarda la tranquillità notturna dei cittadini. Inoltre si evita la sporcizia, il degrado e spaccio. Ma soprattutto si scongiura in tutti i modi che la vita dei ragazzi e delle ragazze possa essere messa in pericolo”.

Leggi anche:

Leggi anche:  Del Gobbo sposa l'alleanza con Forza Italia

Rave party a Settimo, il commento di Forza Italia