Per il secondo anno consecutivo, il Comune di Rescaldina è stato premiato e insignito del titolo di “Comune Riciclone” durante l’EcoForum svoltosi il 27 giugno a Roma. Il concorso nazionale edizione 2019, ideato da Legambiente e patrocinato dal Ministero per l’Ambiente, ha premiato i 547 Comuni italiani (su 7.914) che hanno ottenuto i migliori risultati nella raccolta e gestione dei rifiuti.

Rescaldina premiata “Comune Riciclone”

Il Comune di Rescaldina si è distinto per i numeri raggiunti nel 2018 ed è riuscito a posizionarsi, rispetto ai Comuni aderenti all’iniziativa, al 396° posto in Italia, al 53° posto tra tutti i Comuni della Lombardia, al 20° posto tra i Comuni lombardi tra i 5mila e i 15mila abitanti, al 6° posto tra tutti i Comuni della Provincia di Milano e al 1° posto tra i Comuni della provincia di Milano tra i 5mila e i 15mila abitanti.

Nel 2010, il Comune di Rescaldina si trovava al 1.336° posto in Italia e ha visto migliorata la propria posizione grazie alla strategia “Rifiuti Zero” messa in atto dall’Amministrazione comunale ora guidata dal Sindaco Gilles Ielo e dal consigliere delegato all’igiene urbana Daniel Schiesaro.

“Dopo l’esperienza dello scorso anno che ha visto premiato il nostro Comune per la prima volta nella storia – afferma il consigliere Schiesaro – la conferma di quest’anno premia il tanto lavoro fatto negli ultimi mesi per migliorare il servizio. Credo che le ultime elezioni abbiano premiato le scelte e la strategia ambientale di Vivere Rescaldina, che ha portato il nostro Comune tra i migliori d’Italia nella gestione dei rifiuti. Ringrazio tutti i cittadini che continuano a impegnarsi per una Rescaldina sempre più eco-sostenibile, consapevoli che il mondo potrà migliorare solo se ognuno di noi farà la sua parte con responsabilità! Grazie a questi miglioramenti il nostro Comune ha potuto ridurre la Tassa Rifiuti del 9,2% medio annuo in cinque anni (dal 2014 al 2019). Un ringraziamento va infine all’ingegnere Adriana Coppini, tecnico del nostro Comune, la cui professionalità e competenza è stata determinante per raggiungere questi risultati”.

Ecco le parole del sindaco Gilles Ielo: “Sono contento di essere qui a Roma con il consigliere delegato all’igiene urbana Daniel Schiesaro. Le scelte coraggiose degli scorsi anni di Vivere Rescaldina stanno dando il loro frutto e questo ennesimo premio ne è la dimostrazione. Se in questi ultimi anni tanti passi avanti sono stati fatti, il merito è tutto dei cittadini che ce la mettono tutta nel fare bene la raccolta differenziata. Nel 2021 scadrà il contratto di appalto di sette anni che era stato ideato e messo a gara nel 2013 prima che arrivasse Vivere Rescaldina; il nuovo appalto ci darà finalmente la possibilità di studiare e mettere a gara un nuovo servizio che sia più aderente alle esigenze del nostro paese sia in ambito di gestione della raccolta e smaltimento rifiuti, sia in ambito di pulizia degli spazi pubblici. Grazie al nuovo appalto avremo quindi la possibilità concreta di risolvere tutte le rimanenti criticità e migliorare ulteriormente l’eco-sostenibilità ambientale della nostra Rescaldina”.