Ritiro farmaci due medicinali interessati dal provvedimento: un lassativo e un anti-catarro.

Ritiro farmaci il Guttalax

Predisposto il ritiro per diversi lotti del lassativo Guttalax. Lo ha comunicato l’Agenzia italiana del farmaco: il problema è rappresentato da una discrepanza presente sugli stampati relativamente alla composizione degli eccipienti, emersa da controlli dell’ufficio Certficazioni e Importazioni Parallele dell’AIFA. I lotti interessati sono quelli dl Guttalax 7,5 mg/ml gocce soluzione orale flacone da 105 ml Aip 045860018, lotti n. 732002 A, scadenza 31/05/2022, n. 732147A scadenza 31/5/2022, n. 83113°, scadenza 31/03/2023. Il farmaco si usa nel trattamento di breve durata della stitichezza occasionale negli adulti e nei bambini.

Lo sciroppo anticatarro

Il secondo caso riguarda invece un farmaco mucolitico espettorante. A disporre il ritiro il Consorzio Stabile per la Distribuzione (COFIDI), a seguito di richiesta pervenuta dall’Aifa. Sono interessati i lotti della specialità medicinale AMBROMUCIL: AMBROMUCIL*SCIR 200ML 10MG/ML – AIC 028061048 – lotti n. B189102 scad. 2-2021 e B189103 scad. 3-2021 della Società Malesci Istituto Farmacobiologico. Il ritiro è stato ordinato dopo la comunicazione della ditta Malesci in merito alla non conformità alle CGMP relativa al sito di produzione del fornitore dei un principio attivo. Ambromucil è un medicinale a base di acefillinato di ambroxolo, sostanza in grado di liberare i principi attivi acefillina (che agisce dilatando i bronchi favorendo l’ingresso di aria nei polmoni ) e ambroxolo (che regola la secrezione del muco). E’ indicato per il trattamento dei sintomi derivati da patologie di bronchi e polmoni con contrazione dei muscoli respiratori dei piccoli bronchi (componente spastica bronchiale).