Ronde anticaccia pronte a partire a Cogliate dove i cacciatori sparano in un’area frequentata vicina alle abitazioni. L’iniziativa è promossa dall’associazione “100%animalisti”.

Ronde anticaccia a Cogliate

A Cogliate tutto è pronto: il movimento “Centopercentoanimalisti” è pronto a partire con le “ronde anticaccia”. E spiegarne il motivo sono gli stessi attivisti: “I cacciatori sparano in un’area frequentata, vicina alle abitazioni. Cosa che fanno normalmente – affermano da Centopercentoanimalisti -. Nei pressi di via Marconi, hanno sparato talmente vicino e verso le case, che i pallini sono ricaduti contro le finestre. E anche questo è un fatto ‘normale’, per i cacciatori. Ma questa volta i residenti hanno reagito, coprendo di insulti i quattro sparatori, che se la sono data a gambe: i cacciatori, si sa, sono dei vigliacchi. Un residente, l’assessore comunale (esterno) Oriano Campi ha inseguito uno dei quattro, che però è riuscito a sfuggirgli. Noi da tempo invitiamo i cittadini vessati, impediti nei loro diritti, messi in pericolo dai cacciatori a reagire, riprendersi il territorio invaso da quei paranoici armati e nocivi. Nelle prossime settimane militanti di Centopercentoanimalisti monitoreranno la zona con ronde anticaccia, per far capire a questi assassini legalizzati che la pazienza ormai è finita”.

Leggi anche:  Sportello informativo in municipio a Saronno in tema di salute mentale

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE