Rosa Lisa Denicolò nuovo preside dell’Istituto Comprensivo Carducci di San Vittore Olona e San Giorgio su Legnano. “Corsi di formazione per docenti sul cyberbullismo, potenziamento di inglese e informatica; punto a creare una vera squadra”.

Rosa Lisa Denicolò è il nuovo dirigente scolastico

E’ Rosa Lisa Denicolò la nuova dirigente scolastica dell’istituto comprensivo «Carducci» che comprende le scuole di San Vittore e San Giorgio.
Ha 49 anni, è originaria della Puglia (provincia di Bari) ed è alla sua prima esperienza alla guida di un istituto. Ma ha le idee molto chiare.
“Sono insegnante di scuola primaria – esordisce presentandosi Denicolò nel suo ufficio all’interno della scuola media Leopardi di via 24 Maggio -, laureata in Scienze statistiche ed economiche con Master in dirigenza scolastica a Bergamo. Nella mia scuola ho ricoperto diversi incarichi quali Funzione strumentale, Referente per la formazione dei docenti, Animatore digitale, Rsu (Rappresentante sindacale) che mi hanno permesso di formarmi in questi 20 anni di esperienza come docente. Poi, ‘per crescere’, ho sostenuto il concorso nazionale, piuttosto difficile e articolato, superando tutte le prove, ed eccomi qui a San Vittore”.
L’accoglienza nella nuova scuola è stata calorosa: “Ne sono stata contenta, ho notato un gruppo affiatato, un ottimo staff presentatomi dall’ex dirigente scolastico durante il passaggio di consegne, che riconfermerò” commenta Denicolò.
Che annuncia la sua linea: “Voglio osservare, di cambiamenti penso di farne pochi – dichiara -. Punterò molto sul fare squadra: nonostante l’istituto insista su due comuni differenti, la scuola è unica e come dirigente devo dare una direzione unitaria. Il personale di segreteria è efficiente, la dsga è giovanissima, ed efficiente, l’intesa e sintonia sono stati subito perfetti. Ripeto: San Vittore e San Giorgio sono due entità diverse ma, per il bene dei nostri alunni, le due scuole, pur mantenendo ognuna le proprie caratteristiche, devono offrire un servizio di qualità. Quindi una squadra che sappia risolvere i problemi quando si presenteranno che lavori con serenità. Un passo alla volta”.
La nuova dirigente annuncia anche di “confermare i progetti avviati”.
In merito a problematiche sul bullismo, cyberbullismo – spiega Denicolò – “per fortuna non abbiamo problemi del genere ma è mia intenzione dare avvio alla formazione dei docenti perchè ogni insegnante deve essere sempre ‘sul pezzo’, aggiornato e preparato su questi argomenti. Aiutare gli alunni ad un uso consapevole e costruttivo delle nuove tecnologie. In qualità di ex Animatore digitale e formatrice, sono disponibile a condividere con il corpo docente la mia esperienza”.
E ancora: “Per i bambini mi piacerebbe incrementare attività di potenziamento di lingua inglese e informatica”.
Poi il rapporto coi genitori dei vari ordini di scuola che compongono l’istituto comprensivo Carducci: “Avrò modo di instaurare un buon rapporto di collaborazione – risponde la nuova preside -. La scuola offre una proposta educativa, dai genitori mi aspetto collaborazione e non invadenza, rispettando il ruolo dei docenti”.
Il nuovo preside è pronto a una proficua collaborazione anche con l’Amministrazione comunale del sindaco Daniela Rossi.

Leggi anche:  Arese, inaugurato il primo locale gestito da ragazzi con disabilità

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE