Andrea Sambucco, noto anche con lo pseudonimo di Ruggero de I Timidisi è esibito mercoledì 29 maggio sul palco del Big Bang Music Fest di Nerviano.

LEGGI ANCHE: Big Bang Music Fest 2019: iniziano le danze FOTO e VIDEO

Ruggero de I Timidi

Il comico Ruggero de I Timidi si è autointervistato per noi di Settegiorni. Si definisce un “cantante sentimentale di canzoni senza tempo con tematiche attuali”. Andrea Sambucco rinasce come Ruggero de I Timidi nel 2013 grazie alla canzone “Timidamente io” che lui definisce “La mia “Albachiara”, la mia “Urlando contro il cielo”. Chi scrive i testi è Andrea Sambuco “ma non è uno famoso – scherza l’artista – non ci interessa”. I testi non sono tratti da esperienze personali vissute da Andrea ma sono stralci di vita captati dai racconti di altri. “Le solite canzoni d’amore parlano delle solite cose: lei che lascia lui, lui che si mette con lei. Io voglio raccontare di tutte quelle cose che nelle altre canzoni non ci sono”. Ruggero de I Timidi , oltre che per la sua spiccata simpatia, è riconoscibile dal particolare look ispirato gli anni 60 italiani, ai crooner di Las Vegas e ovviamente ai Beatles. Segno distintivo del cantante? La parrucca a caschetto color nero corvino.

Leggi anche:  Anziano trovato morto in casa a Nerviano

LEGGI ANCHE: Il cantante Auroro Borealo si racconta a Settegiorni in un’INTERVISTA VIDEO