“Ovunque ci sia un essere umano, vi è la possibilità per una gentilezza” (Seneca)

Oggi, mercoledì 13 novembre 2019 è la Giornata Mondiale della Gentilezza, che dal 1998 si festeggia tutto il mondo come World Kindness Day. Ogni giorno ce ne è una, vien da pensare: la giornata  mondiale di pinco, o quella di pallino. Ma quella di oggi è una ricorrenza che vale la pena davvero di celebrare perché tra le cose che quotidianamente mancano, nel vivere la vita di tutti giorni, tra casa, lavoro, traffico, la gentilezza è sicuramente una delle più importanti, o per lo meno una di quelle che potrebbero rendere le fatiche un pochino più leggere.

Siate buoni: oggi è la Giornata Mondiale della Gentilezza

A volte basterebbe davvero poco… un sorriso, una frase cordiale, un gesto di comprensione compiuto nei confronti di uno sconosciuto, la scelta di abbassate i toni (nella vita reale e anche in quella virtuale). Durante questa giornata speciale quindi ognuno di noi ha un solo compito da potare a termine: svolgere una azione gentile che sicuramente farà star bene chi la riceve e ancor di più chi la compie.

Il decalogo: ecco come essere gentili

1. Vivere bene insieme: ascoltare ed essere pazienti
2. Essere aperti verso tutti: salutare, ringraziare e sorridere
3. Lasciare scivolare le sgarberie e abbandonare l’aggressività
4. Rispettare e valorizzare le diversità, grande fonte di ricchezza
5. Non essere gelosi del sapere: comunicare, trasmettere e condividere
6. Il pianeta è uno solo, non inquinare e non sporcare
7. Ridurre gli sprechi: riciclare, riutilizzare e riparare
8. Seguire le stagionalità e preferire i prodotti locali
9. Proteggere gli animali: non sfruttarli, non maltrattarli, non abbandonarli
10. Allevare gli animali in modo etico, non infliggere sofferenze.

Leggi anche:  Confermato lo sciopero: due giorni di passione

Gentilezza, con un occhio alla tecnologia e anche online

Sarà anche una data simbolica, ma non facciamoci sfuggire l’occasione…  del resto, anche a Natale siamo tutti più buoni, no? E allora, sarebbe bello se in questa giornata gli haters e i leoni da tastierascomparissero dalla faccia del World wide web… Un sogno se sui social i commenti fossero costruttivi… Se non arrivassero note vocali (che come noto sono il male assoluto)… Se mentre chiacchierate alla macchinetta del caffè o siete a tavola in pausa pranzo, l’occhio del vostro interlocutore non cadesse sul display del telefonino… insomma, un po’ di bon ton su o, se preferite… di netiquette.