Il Sindaco Chiara Calati ha voluto illustrare  l’esito del recente viaggio in Turchia a chiusura delle attività realizzate nell’ambito del progetto KA2 Strategic Partnership Erasmus Plus, finanziato dall’Agenzia Nazionale Turca. Accanto a lei Massimo Mattia, referente del progetto insieme a Tiziano Tomassini dell’Associazione Young Effect.

Il progetto in Turchia

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020 approvato con il Regolamento UE N 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, che combina e integra tutti i meccanismi di finanziamento attuati dall’Unione Europea fino al 2013. L’attenzione è stata puntata su possibili percorsi futuri inerenti la formazione e la possibilità di sviluppo imprenditoriale, soprattutto per i giovani.

Il commento di Calati

“Lavoreremo alla possibilità di realizzare percorsi formativi condivisi volti a creare gruppi di lavoro internazionali e modulari tra diverse città, per arrivare a coinvolgere i nostri istituti superiori; in particolare abbiamo candidato l’istituto Einaudi a un progetto di impresa virtuale simulata che consente ai giovani di condividere le proprie esperienze e toccare con mano la realizzazione di progetti imprenditoriali, dall’idea all’attuazione, con il supporto delle nuove tecnologie. Che la Città di Magenta sia un partner istituzionale di riferimento per questi progetti è un indice di attenzione alle potenzialità future dei nostri giovani in termini formativi ed occupazionali in ambito europeo. Istituiremo un gruppo di lavoro dedicato a quest’attività, che permette di ottenere fondi qualora i progetti siano approvati”. “L’esperienza- ha proseguito il Sindaco – mi ha permesso di esplorare le diverse opportunità che possano essere aperte da progetti internazionali di questa portata; il dialogo tra Nazioni è fondamentale per le generazioni future, in una società sempre più digitalmente connessa e globale, e per le straordinarie prospettive di collaborazione a diversi livelli”.

Leggi anche:  Vaccini obbligatori, i medici lombardi scrivono a Gallera: “Non facciamo passi indietro”

Il commento di Mattia

“Il progetto KA2 Strategic Partnership Erasmus Plus, totalmente a costo zero per il Comune, iniziato nel 2016 durante l’Amministrazione Invernizzi e conclusosi a maggio 2018, ha avuto come obiettivo il confronto tra le differenti modalità di accoglienza dei fenomeni migratori in diversi paesi partner quali la Turchia, l’Italia, la Slovenia, la Polonia, la Svezia e la Grecia”, ha spiegato Mattia il quale ha voluto ringraziare il Sindaco Calati per aver continuato a credere nel progetto e per aver saputo coglierne la bontà. “Il proseguimento poteva non essere una cosa scontata e il fatto che il Sindaco Calati sia voluta venire in prima persona con me e Tiziano Tomassini a Istanbul e abbia dialogato confrontandosi con personalità internazionali e tessendo importanti contatti ha un grande valore per Magenta”.
Durante la visita il Sindaco Calati è stato ricevuto dal governatore di Tuzla dove, oltre ai lavori di chiusura di questo progetto pluriennale, ha avuto l’occasione di presentare la città di Magenta a una platea internazionale ed è stato invitato come ospite d’onore all’inaugurazione di un’importante fiera allestita a conclusione di un percorso formativo volto all’inserimento delle donne nel mondo del lavoro, realizzato da un centro di formazione educativo e occupazionale gestito dalle Istituzioni.