Stadio Libero Ferrario a Parabiago, a breve inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria.

Stadio Libero Ferrario: i lavori previsti

E’ stato firmato ieri, lunedì 10 giugno 2019, il contratto con l’impresa che eseguirà gli interventi di manutenzione straordinaria dell’ala nord presso il campo sportivo parabiaghese. I lavori inizieranno a breve e prevedono il rifacimento della piscina, del campo da calcetto a 7 e la realizzazione del campo di beach volley, del solarium, di una palestra, della zona ristorazione, nonché degli spogliatoi e di locali da destinare alle associazioni. Si tratta di spazi che verranno recuperati dagli ex magazzini che insistono nella parte nord lungo la via Alfieri e che verranno ripensanti secondo le nuove esigenze. Attraverso questo intervento di procederà con la bonifica della copertura in eternit degli spazi a magazzino oggetto di ristrutturazione. Inoltre, l’Amministrazione comunale ha previsto il rifacimento della recinzione che insiste su via Risorgimento, nonché la rimessa a nuovo dell’intera recinzione perimetrale. Già venerdì prossimo, infatti, la Sovrintendenza Beni Culturali farà un sopralluogo per definire il colore più consono alla verniciatura.

“Una struttura che soddisferà le esigenze delle società sportive”

A proposito dichiara il sindaco Raffaele Cucchi, soddisfatto: “Intervenire sul Libero Ferrario restituirà alla città una struttura sportiva in grado di soddisfare meglio le esigenze delle società sportive locali. Gli interventi prevedono la realizzazione anche di spazi destinati alla socializzazione per facilitare la vita di comunità. Siamo certi, infatti, che i lavori di questa parte del campo sportivo, offriranno agli sportivi, ai giovani e alle famiglie parabiaghesi una struttura al top. A nome dell’Amministrazione comunale ringrazio, in particolar modo, l’Ufficio tecnico per la professionalità dimostrata nel seguire l’iter del progetto esecutivo arrivando ad ottenere un ribasso sui costi contrattuali pari al 27,6% che permette di mantenere gli impegni di spesa per somme complessive di 2.100.000 euro”.

Leggi anche:  Mulino Day alla riscoperta del nostro territorio

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE.