Aidaa denuncia strane sparizioni di gatti neri nell’abbiatense durante il mese di dicembre

Strane sparizioni di gatti: “Cosa c’è dietro?”

Sono una decina secondo l’associazione animalista Aidaa, i gatti neri scomparsi dalle cascine dell’abbiatense nello scorso mese di dicembre, oltre ad alcuni che  erano stati segnalati tra ottobre e novembre. “I numeri non solo tali da destare un allarme generalizzato, ma ci sono alcune coincidenze che fanno rizzare le antenne e mettere in preallarme i sensori del sospetto” spiegano. I gatti sono scomparsi tutti in circostanze misteriose, come se fossero svaniti nel nulla: “Non sono stati rinvenuti cadaveri che possano far pensare almeno in qualche caso ad un investimento stradale. Nulla di tutto questo, e da quanto ci hanno segnalato i gatti sono scomparsi in due distinti e specifici momenti: prima della notte di halloween e prima della notte del solstizio d’inverno che cade il 21 dicembre“.

L’intervento di Aidaa

“Non possiamo parlare con rapimenti legati a riti satanici o cose simili- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA– ma ci sono delle analogie preoccupanti con casi del passato, comunque abbiamo invitato tutti coloro che si sono rivolti a noi a denunciare la scomparsa, rivolgersi ai gattili e rifugi della zona e di invadere di volantini i paesi dell’abbiatense, non sempre succede ma a volte i gatti tornano a casa anche dopo settimane di assenza quindi prima di gridare al rapimento proviamole tutte”.