The Space Cinema di Cerro, torna lo sciopero: sarà giovedì 29 novembre.

The Space Cinema, altra mobilitazione

Nei mesi scorsi i lavoratori del The Space Cinema di Cerro Maggiore avevano già incrociato le braccia contro i licenziamenti. E ora torna la protesta: giovedì 29 novembre sarà giornata di sciopero “come continuazione di quelli di luglio e settembre con lo scopo principale di far reintegrare gli 11 lavoratori licenziati in estate a Livorno, Bari e Salerno” spiegano i sindacati.

I motivi della protesta

“Si tratta di licenziamenti effettuati in maniera subdola, con l’obiettivo di spaventare il resto del personale e creare un clima di intolleranza verso atteggiamenti reclamanti il diritto da parte dei lavoratori – affermano Emanuela Bizi e Umberto Carretti del Slc-Cgil, Luigi Pezzini di Fistel-Cisl e Giovanni Di Cola della Uilco-Uil -. Tentativo inaccettabile, malriuscito che, sommandosi alle mancanze gestionali più volte denunciate dalle rappresentanze sindacali dei lavoratori e alla mancata prosecuzione del confronto per il raggiungimento di un accordo aziendale integrativo, ha provocato solo l’effetto del malcontento tra i lavoratori e il naturale flusso verso il conflitto sindacale. Viene pertanto indetto un pacchetto di 8 ore di sciopero nazionale di tutti i lavoratori del gruppo – annunciano – che sarà articolato nei modi e nei tempi stabiliti a livello territoriale e di sito”.

Leggi anche:  Sindaco di Cerro Maggiore: "Non chiudete la banca di Cantalupo"

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie