Uno chef di Legnano a Hell’s Kitchen. E’ Nicola Pepe, che a soli 22 anni si è già fatto strada nel mondo della ristorazione di alto livello. Diplomato all’Ipc Verri di Busto Arsizio, con esperienze in ristoranti stellati di Milano, lavora per la catena Boscolo hotel, per la quale si occupa di avviare le cucine dei nuovi alberghi. Attualmente è impegnato a definire il menu di quello di Lione, capitale francese del gusto, di prossima apertura. Nicola si è raccontato a noi di Settegiorni nell’articolo in edicola da venerdì 9 novembre.

Uno chef di Legnano a Hell’s kitchen

Dopo aver superato brillantemente le selezioni, sbaragliando la concorrenza di centinaia di aspiranti concorrenti, martedì 6 novembre Pepe ha superato anche la prima puntata del cooking show più infernale del mondo, che vede i concorrenti  – divisi in due squadre, la blu e la rossa – competere per un posto come executive chef in uno dei ristoranti dell’hotel 5 stelle del JW Marriott Venice Resort & Spa dell’Isola delle rose nella laguna di Venezia.
Pepe gareggia con i blu e nella prima puntata ha dovuto cimentarsi con un’omelette: “Un piatto – spiega il cuoco legnanese – che sembra banale ma che in realtà è difficile realizzare alla perfezione”
L’appuntamento è alla prossima puntata, martedì 13 novembre su Sky.