Cislago aderisce alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Violenza sulle donne, un “posto occupato” in piazza a Cislago

Anche Cislago oggi ha voluto lanciare un segnale contro la violenza sulle donne. Posizionato di fronte al Palazzo Comunale, casa di tutti i cittadini, è stata installata una panchina rossa. Simbolo del “posto occupato” davanti alla quale sono state posizionate delle scarpe rosse a ricordo di ogni singola donna uccisa, maltrattata, offesa, mortificata. Un monito perchè non succeda mai più. L’iniziativa si è svolta alla presenza dell’assessore ai Servizi Sociali Chiara Broli, della consigliera alle Pari Opportunità Valentina Melis e delle consigliere Deborah Pacchioni e Romina Codignoni. Una “macchia rossa”, sgargiante, color rosso sangue volta a colpire gli occhi dei passanti, in contrasto con il grigiore delle giornate piovose e i colori di un inverno alle porte. Il messaggio è chiaro e visibile: “Cislago non può e non vuole rimanere indifferente”.

LEGGI ANCHE: Camminata al parco degli Aironi contro la violenza

Leggi anche:  Gioca a Pokémon e lo scambiano per un malvivente

Un’app contro la violenza sulle donne

Violenza, i dati in Regione Lombardia