“Weinstein è innocente”: sta riscuotendo molto clamore a livello internazionale la maglietta sfoggiata dal regista di Saronno Luciano Silighini Garagnani sul red carpet del Festival del Cinema di Venezia alla premiere di Suspiria, film di Luca Guadagnino.

Luciano Silighini Garagnani

“Weinstein è innocente”: maglietta choc di Silighini a Venezia

Il regista saronnese Luciano Silighini Garagnani, volto noto anche nella politica cittadina, ha protestato sul red carpet, difendendo il noto produttore cinematografico Weinstein, da mesi al centro della bufera perché accusato di abusi sessuali da svariate attrici, tra cui l’italiana Asia Argento. E per dare risalto alla sua difesa, Silighini ha scelto la prima di Suspiria, primo film italiano in concorso in questa 75esima edizione del Festival e remake dell’omonimo film di Dario Argento del 1977, con Tilda Swinton e Dakota Johnson. Le fotografie del Saronnese con la maglietta incriminata sono state riprese anche da riviste e giornali esteri, suscitando grandi polemiche.

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie