Tradate più pulita. E per arrivare a questo obiettivo l’Assessorato all’ambiente con la collaborazione della Polizia locale installerà un occhio elettronico nei punti critici della città. Il primo risultato in piazza mercato: smascherati dalla telecamera nascosta due giovani che scaricavano rifiuti indifferenziati nel cestino.

 Due giovani smascherati dalla telecamera nascosta

Gettano i rifiuti nel cestino pubblico smascherati dalla telecamera nascosta: la Polizia locale incastra e multa i due giovani tradatesi, i furbetti della spazzatura. L’Assessorato all’ecologia non abbassa la guardia, anzi intensifica i controlli e i sistemi di sorveglianza pur di arginare il dilagante fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e dei sacchi indifferenziati nei cestini della città. Grazie all’utilizzo di una telecamera nascosta posizionata vicino al cestino di piazza mercato, spesso stracolmo di sacchetti di ogni tipo, sono stati ripresi due ragazzi, uno a piedi e uno in bici, che gettavano in modo disinvolto la spazzatura. L’assessore Vito Pipolo ha deciso di denunciare su Facebook l’infrazione commessa dai cittadini condividendo le immagini sui social. «Purtroppo questo è quello che avviene quotidianamente in molti cestini– ha dichiarato  – A volte basta avere tutti un minimo di buon senso per migliorare il decoro urbano della nostra città».

Contro i furbetti dei rifiuti il Comune punta anche gli occhi elettronici

Si tratta di un progetto per il contrasto in modo più incisivo dei «furbetti dei rifiuti», che si avvale della collaborazione della Polizia locale e per l’apertura dei sacchi degli operai Sps. «La telecamera sarà sistemata periodicamente in una zona diversa, ovviamente “a sorpresa” al fine di individuare coloro che si rendono responsabili della creazione di micro discariche o che gettano immondizia nei cestini. Non è possibile infatti intervenire continuamente per ripulire delle zone che non sono preposte al deposito dei rifiuti. Le monitoreremo costantemente con le telecamere», servizio che con l’arrivo dei nuovi vigili sarà sicuramente più incisivo.