Addio a Sara Anzanello, stella del volley azzurro e di Villa Cortese.

Addio a Sara Anzanello, campionessa mondiale

Lutto nel mondo della pallavolo femminile. Giovedì 25 ottobre, Sara Anzanello, ex campionessa del mondo 2002 nata a Ponte di Piave, si è spenta a 38 anni. La centrale veneta, che aveva giocato nel Villa Cortese, si era ammalata nel 2013. Allora militava nell’Azerreyl Baku, il più prestigioso club dell’Azerbaigian, e proprio nell’ex repubblica sovietica l’atleta aveva contratto una gravissima forma di epatite.

Il ritorno in campo dopo il trapianto

Operata d’urgenza a Milano, si era sottoposta a trapianto di fegato e aveva affrontato un lungo percorso riabilitativo. Sfoderando una forza e una determinazione straordinarie, era riuscita a tornare in campo con il Novara, in B1, nel 2015. Negli ultimi mesi però le sue condizioni erano peggiorate per il sopraggiungere di una leucemia che non le ha lasciato scampo.

L’esperienza a Villa Cortese

Sara Anzanello aveva vestito la maglia del Villa Cortese dal 2009 al 2011, vincendo due Coppe Italia e arrivando a disputare la finale Scudetto per due anni consecutivi. Sulla pagina facebook della società, una bella foto di lei in campo con il nastro nero e l’ultimo saluto “Ciao Capitano”.

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Le parole dell’Amministrazione comunale

“L’Amministrazione Comunale, a nome della cittadinanza di Villa Cortese, esprime profondo cordoglio per la scomparsa di SARA ANZANELLO, Capitana del Gso Volley Villa Cortese MC-Carnaghi negli anni di militanza in Serie A e dei successi in Coppa Italia….”