Agente fuori servizio, in forze al Comandi di Castano Primo, ferma un pregiudicato.

Agente fuori servizio nota qualcosa che non va

L’Istruttore di tiro e difesa personale del Comando di Castano, libero dal servizio, mentre si trovava in piazza Mazzini, nei giorni scorsi ha notato un soggetto in atteggiamento sospetto che scrutava all’interno di alcune attività commerciali, nonché punti sensibili quali l’ufficio postale e la limitrofa farmacia. L’operatore, insospettito dai movimenti e dall’atteggiamento nervoso del soggetto, per tutelare la sicurezza pubblica e prevenire l’eventuale commissione di reati, ha così deciso di monitorare l’evolversi della situazione facendosi autorizzare dal Comandante al rientro in servizio e predisponendo un celere servizio di osservazione.

Il fermo della Polizia locale

L’uomo, nel frattempo, ha continuato ad effettuare strani movimenti, ha avvicinato alcune persone e successivamente si è introdotto più volte all’interno di alcune attività con futili motivi. A quel punto, allo scopo di prevenire l’eventuale commissione di fatti costituenti reato, è stato fermato e sottoposto a sommario controllo di polizia che ha dato esito positivo.

Leggi anche:  Alberto Moiraghi candidato della lista civica Comitato per Castano

L’uomo era un pluri pregiudicato

Lo stesso, identificato, è risultato essere un cittadino italiano pluri pregiudicato, sul quale gravava un ordine di carcerazione per mesi 10 di reclusione. Pertanto l’operatore ha accompagnato l’uomo in Comando, dove gli ha notificato il provvedimento di carcerazione sul quale si è poi appreso essere intervenuto un decreto di sospensione della pena ex Art. 656 comma 5 C.P.P.  Poi è stato dato avvio al procedimento per valutarne le condizioni di procedibilità al fine di richiederne la misura di prevenzione personale, essendo soggetto dedito ad attività illecite.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE