Aggredisce poliziotti a Legnano, peruviano arrestato.

Aggredisce poliziotti, minaccioso anche con la madre

E’ stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Stiamo parlando del giovane peruviano che ieri sera ha dato in escandescenza in un’abitazione di Legnano. Verso le 21.20 non ha esitato ad aggredire due agenti della Polizia di Stato intervenuti per evitare il peggio. Entrambi hanno riportato lesioni giudicabili guaribili in 6 giorni.
A lanciare l’allarme al 112 era stata la madre in quanto il figlio era entrato nella sua casa dopo aver alzato un po’ troppo il gomito.

L’arrivo della volante

I poliziotti sono arrivati subito sul posto. Accompagnati dalla donna nella camera del figlio, dove sono state rinvenute bottiglie vuote di vodka e birra, gli agenti sono stati subito apostrofati e derisi. Si è cercato di invitarlo alla calma ma ogni tentativo è stato vano, il ragazzo era sempre più minaccioso lanciano frasi offensive verso la Polizia.
E minaccioso lo era anche nei confronti della madre, ma è stato bloccato: poi, dopo aver accettato l’invito della donna a lasciare la casa, è tornato sui suoi passi scagliandosi contro gli agenti.
E’ stato fermato, condotto negli uffici del commissariato per gli atti di rito e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’arrestato ha precedenti di polizia.

Leggi anche:  Incidente tra auto a Inveruno, ragazzo gravissimo FOTO

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie